Quotidiani locali

Vai alla pagina su Sassuolo calcio
Scomparsa di Astori, le reazioni dei neroverdi

US Sassuolo Calcio

Scomparsa di Astori, le reazioni dei neroverdi

Babacar: «Non ho parole». Matri: «Perso un amico». L'ex Di Francesco: «Davide ragazzo straordinario, un esempio»

SASSUOLO Il calcio divide, fa discutere e alzare i toni con una forza a volte incomprensibile, ma con quella stessa forza unisce nei momenti tragici. E così è successo anche l'altro ieri, dopo la morte improvvisa di Davide Astori. Giocatori, allenatori e società di tutto il mondo hanno voluto ricordarlo e stringersi attorno alla famiglia. Migliaia i messaggi sui social network, tra questi anche quelli del Sassuolo e dei suoi calciatori. Tra i più addolorati Khouma Babacar, fino a gennaio compagno di squadra di Astori, "Non ho parole per descrivere questa meravigliosa persona - scrive l'attaccante senegalese su Instagram - sempre sorridente, era il primo a correre verso di me ad ogni gol. Ciao fratello, condoglianze a tutta la sua famiglia e al calcio, di uomini come lui oggi ce ne sono pochi", e Alessandro Matri, che con il difensore bergamasco ha condiviso la maglia del Cagliari, "Non ci sono parole e perché a tutto questo! Oltre ad un ex compagno ho perso anche un amico, una persona solare, educata e leale. Mando un forte abbraccio ai genitori, alla compagna e alla piccola Vittoria! Ciao “Asto", mancherai". E ancora Edoardo Goldaniga, "Ti osservavo ai tempi del Pizzighettone, quando eri alla tua prima esperienza da professionista, poi una grande carriera fino ad arrivare in Nazionale, finché il destino ingiustamente ha deciso di portarti via. Riposa in pace Davide", e Acerbi "Che dire... mancherai tantissimo". Si sono uniti al cordoglio dei compagni Berardi, Sensi, Lemos, Lirola, Mazzitelli, Pierini, Marson, Adjapong, Frattesi, Dell'Orco, Consigli e Peluso, "Ciao Davide, riposa in pace Campione!", le loro parole. Non sono mancati i messaggi di alcuni ex neroverdi, da Eusebio Di Francesco, "Non c’è modo di accettare una scomparsa così sconvolgente. Davide per me è sempre stato un esempio di grande professionalità e serietà. Un ragazzo straordinario. Mi unisco al dolore di tutti i suoi cari", a Massimiliano Allegri, "Momenti, parole, immagini e tanti ricordi: il momento è tremendo per chi

ha avuto modo di conoscere Davide. Allenarlo è stato un privilegio, mancherà a tutti. Un abbraccio soprattutto alla famiglia".

Il Sassuolo sarà presente ai funerali di Astori in programma giovedì mattina a Firenze, nella Basilica di Santa Croce.


 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro