Quotidiani locali

Vai alla pagina su Sassuolo calcio
Sassuolo, al Mapei servono 250 minuti per andare in gol

US Sassuolo Calcio

Sassuolo, al Mapei servono 250 minuti per andare in gol

Nelle 13 gare casalinghe messe a segno appena 5 reti. Per salvarsi i neroverdi dovranno invertire la tendenza

SASSUOLO Cercasi disperatamente gol: nel primo scontro diretto da non fallire, quello di domenica prossima alle 15 contro la Spal che sogna il sorpasso, le ambizioni del Sassuolo devono fare i conti con un’astinenza offensiva drammatica, soprattutto al Mapei Stadium. La questione è nota ma un’occhiata più approfondita ai numeri di questa sterilità realizzativa rende meglio l’idea: il pubblico neroverde, in tredici partite casalinghe, ha esultato per un gol di Berardi e soci soltanto in cinque occasioni. Cinque reti in tredici partite che, se si considerano anche i minuti di recupero effettivamente disputati nelle gare interne, portano alla media drammatica di una rete ogni 248 minuti nelle partite disputate in campionato al Mapei Stadium.

Una produzione offensiva che rischia di condannare il Sassuolo, se non si assisterà ad una repentina inversione di tendenza: un cambio di passo che deve manifestarsi innanzitutto al Mapei, dove le cose vanno pure peggio rispetto alle gare giocate in trasferta. Va infatti leggermente meglio per quanto riguarda le disputate fuori casa. I gol segnati sono effettivamente il doppio (10 contro 5) nello stesso numero di partite, 13.

Ma non ci si deve far ingannare: anche in questo caso il dato,

seppur meno pesante, vale una media realizzativa ben inferiore al gol a partita. Il totale complessivo porta a 15 reti fatte in 26 partite che, giova ricordarlo, lascia il Sassuolo mestamente in fondo alla classifica dei gol realizzati, addirittura tre in meno del Benevento.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro