Quotidiani locali

«Modena arriverà fino in fondo, parola di Pupo»

«Modena arriverà fino in fondo, parola di Pupo»

Dall’Olio: «Lube fortissima, ma vedo una finale tra Azimut e Perugia SuperLega stellare, i quattro palleggiatori sono una delizia per i miei occhi»

MODENA «La SuperLega quest’anno è davvero stellare, mai vista una qualità simile e non solo nelle prime quattro squadre».

Francesco “Pupo” Dall’Olio, 64 anni e non sentirli, campione di tutto e idolo assoluto di coloro che amano il volley, sembra quasi pronto a scendere in campo, tanto è l’entusiasmo quando lo coinvolgi nel ruolo che gli compete, cioè “esperto maximo” dei play off appena iniziati.

«Chi supererà i quarti? Sono match molto belli, ma alla fine credo che la spunteranno le prime quattro della classifica».

Quanto rischia ancora Modena contro Milano ?

«Io penso che rischiasse di più proprio nel primo match. Sarà difficile anche gara 2, ma la strada ormai dovrebbe essere in discesa. Credo qualcosina di più dovrà faticare Trento a Verona».

Vista la sicurezza manifestata, chiediamo a “Pupo” su chi azzardare 5-10 eurini per la conquista dello scudetto.

«Le finali sono una storia strana e tutti noi di Modena ne sappiamo qualcosa, se ne perdono da favoriti e se ne vincono quando non lo sei. Mi sento di dire questo: con tutto il rispetto per una squadra come la Lube, vedo una finale Perugia-Modena».

Viva la sincerità: e chi la vincerebbe, poi la finale?

«Modena contro Perugia ha il vantaggio di aver vinto 2 partite su 2 nella prima fase, la prima 3-0 in Umbria, queste cose contano quando vai in campo a giocare una finale, ma è giusto anche dire che questa è la Perugia più forte di sempre».

Parliamo di alzatori: sono degni di Lei quelli che palleggiano in questi play off?

«Prima vi dico che noi, di un tempo avremmo potuto giocare oggi, come loro sarebbero stati fortissimi anche nella nostra era. Poi passo a sottolineare che per me vedere in azione i quattro registi di cui parliamo è una vera delizia per gli occhi. Bruno, De Cecco, Giannelli e Christenson: stiamo parlando semplicemente dei primi 4 palleggiatori del mondo in questo momento».

Adesso però deve sbilanciarsi e dirci chi è il top tra i top.

«Io scelgo Bruno. Siamo alle sfumature, ma la capacità che ha lui di arrivare così velocemente sotto la palla è unica. Tecnicamente è fantastico, tatticamente bravissimo. E mette tutte queste qualità sempre al servizio dei compagni, da vero leader. Gli altri sono altrettanto strepitosi, se pensate ad esempio che Giannelli ha solo 21 anni e già da alcune stagioni è impressionante... Alla fine, però, confermo e dico Bruno, perché, soprattutto in questa stagione ha dimostrato che fa vincere chiunque giochi al suo fianco».

Domanda da risposta secca: se Lei fosse costretto a scegliere chi confermare tra Bruno e Ngapeth?

«Loro sono complementari, sanno entrambi che cosa farà il compagno ancor prima che l’azione si sviluppi: mi dispiace, o li confermiamo entrambi o li lasciamo partire tutti e due».

Che idea si è fatto di Stoytchev e del rapporto con i suoi campioni?

«C’è una sola verità: lui ha un suo modo di stimolare i suoi assi e va per la sua strada, ma credetemi, sono tutti grandi professionisti e qualunque sia il feeling alla fine c’è uno scopo comune, cioè vincere».

Sabbi è tornato a disposizione, avrà spazio in questi play off?

«C’è sempre bisogno in un play off, le partite sono tante, ma io ho visto quel ragazzo giovane, Argenta: per l’età che ha sta facendo cose incredibili e ha anche una maturità per il modo in cui si esprime che va oltre a quella di un opposto tipico. Io gli darei fiducia».

Altra domanda da Rischiatutto: Modena va in finale e il 1° maggio e può giocare a Bologna o al Braglia...

«Vi fermo subito, le finali si giocano al PalaPanini, lì c’è il cuore di Modena e non scambio l’atmosfera del Palazzo

con 5-10 mila biglietti venduti in più».

“Pupo”, immaginiamo un bel 2 contro 2 nei tre metri: Lei chi sceglie tra i “Fab. 4”?

«Mi prendo in squadra Christenson, attacca anche alla grande e io vorrei vincere... ».


 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro