Quotidiani locali

Vai alla pagina su Sassuolo calcio
Cambiano i ct, stessa musica: niente azzurro per Acerbi

US Sassuolo Calcio

Cambiano i ct, stessa musica: niente azzurro per Acerbi

Nonostante l'infortunio di Chiellini, mister Di Biagio ha preferito Ogbonna  al centrale del Sassuolo

SASSUOLO I numeri non saranno tutto, ma nel calcio dicono tanto. Quelli di Francesco Acerbi sicuramente parlano di un giocatore instancabile e affidabile come pochi, in Italia e in Europa. Classe 1988, 118 le presenze nelle ultime tre stagioni tra campionato di Serie A, Tim Cup ed Europa League, di cui 112 consecutive da novanta minuti a partire dal 18 ottobre 2015 ad oggi. Nove cartellini gialli, nessuna espulsione né giornate di squalifica, il che per un difensore è praticamente un miracolo. A questo si aggiungono ben otto gol realizzati. Cifre da fuoriclasse, ma evidentemente non sufficienti per indossare la maglia azzurra. Cambiano i commissari tecnici, non cambia la musica, per Acerbi in Nazionale non c'è posto. Di sabato le convocazioni di Luigi Di Biagio per le due amichevoli dell'Italia contro Argentina e Inghilterra, tra i nomi quello del neroverde manca. Ieri l'ennesimo smacco, al posto di Giorgio Chiellini, infortunatosi contro la Spal,

è stato chiamato Angelo Ogbonna, centrale del West Ham. Nulla contro l'ex Juventus, ma l'esclusione dell'highlander del Sassuolo lascia esterrefatti, se non altro perché è difficile immaginare cosa si possa fare di più per sperare di vedere Coverciano almeno una volta.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik