Quotidiani locali

Vai alla pagina su Carpi calcio
Carpi, per risollevarti  devi rovinare la festa a Gagliolo e Di Gaudio

Carpi Calcio

Carpi, per risollevarti devi rovinare la festa a Gagliolo e Di Gaudio

In biancorosso dalla C alla A fino alle “bordate” di Bonacini: domani al Tardini i due ex a caccia di tre punti promozione 

Per il Carpi è iniziato il tour tra gli ex, i grandi ex. Dopo Raffaele Bianco, domani pomeriggio sarà la volta di Riccardo Gagliolo e Antonio Di Gaudio. Due “colonne”, è proprio il caso di dirlo, della squadra guidata da Castori e capace di portare i biancorossi sino alla serie A. Anche se, a dire il vero, la scalata della coppia ora gialloblù è iniziata ben prima. Dalla Lega Pro, quando il “fenomeno” Carpi doveva ancora prendere completamente forma. L’estate scorsa, poi, le strade si sono sperate. Di Gaudio e Gagliolo hanno abbracciato la causa Parma e il Carpi ha potuto incassare un’ottima plusvalenza. L’addio, stando a quanto emerso alcuni mesi dopo, non è comunque stato così indolore come poteva sembrare. A fare chiarezza sull’argomento ex, infatti, ci aveva pensato patron Stefano Bonacini. L’intervista, negli studi di TvQui, è quella ormai famosa oltre che ricca di concetti interessanti. Per una sera, quella sera, mister Gaudì si era infatti trasformato in un vulcano in eruzione: «Qualcuno lo porto nel cuore, come Lollo o Romagnoli, ma ad altri non stringerei neanche la mano. Li abbiamo presi che dormivano dentro un garage a Castelfranco, un altro faceva il bagnino a Sanremo. Hanno mostrato una pochezza sotto il profilo dell’educazione che non ha eguali». La citazione è ovviamente alle precedenti squadre di Di Gaudio e Gagliolo. La conta degli ex, comunque, non è comunque esaurita. A disposizione di mister D’Aversa c’è anche Armando Anastasio, meteora

a Carpi ma protagonista di diverse presenze con la maglia del Parma. Attenzione, per chiudere, a Luca Siligardi che mai ha giocato in biancorosso, ma che è una vecchia conoscenza di Bonacini. L’attaccante, infatti, era nella Dorando Pietri del patron.

Enrico Ballotti

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori