Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Bruninho-Christenson: scambio che nessuno vuole

Dopo la mobilitazione dei tifosi dell’Azimut in favore del regista brasiliano quelli della Lube cercano di convincere la società a confermare lo statunitense

MODENA Modena chiama, Civitanova risponde. Dopo che la città all'ombra della Ghirlandina ha manifestato tutto il suo amore per Bruno nelle scorse settimane, nella notte tra domenica e lunedì sono apparsi degli striscioni a favore di Micah Christenson davanti all'Eurosuole Forum. “Micah non si tocca” e “Micah nel cuore” recitavano gli striscioni appesi a Civitanova, probabilmente dalla tifoseria organizzata della Lube, per far capire alla società biancorossa su chi continuare a puntare nella ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MODENA Modena chiama, Civitanova risponde. Dopo che la città all'ombra della Ghirlandina ha manifestato tutto il suo amore per Bruno nelle scorse settimane, nella notte tra domenica e lunedì sono apparsi degli striscioni a favore di Micah Christenson davanti all'Eurosuole Forum. “Micah non si tocca” e “Micah nel cuore” recitavano gli striscioni appesi a Civitanova, probabilmente dalla tifoseria organizzata della Lube, per far capire alla società biancorossa su chi continuare a puntare nella prossima stagione per il ruolo di palleggiatore. Manifestazioni di amore in tono minore di quelle verificatesi a Modena, ma comunque significative se si intrecciano con quelle messe in scena per Bruno. La situazione al momento è paradossale: Modena ed i suoi tifosi vogliono a tutti i costi trattenere Bruno al Pala Panini, mentre i supporter di Civitanova vogliono la conferma di Christenson, in scadenza di contratto; il problema è che i giocatori hanno un pre accordo firmato a parti invertite. Un mese fa, quando l'intesa Pedrini-Stoytchev era ancora molto forte e sembrava inscalfibile, Bruno firmò un accordo con la Lube dopo la proposta di Cormio, il direttore sportivo della Lube, che dopo l'acquisto di Leal voleva un altro pezzo da novanta per l'assalto alla Champions. Modena non è stata a guardare e ha rilanciato offrendo a Christenson, in quel momento fatto fuori dalla Lube, un contratto pluriennale per prendere le redini dell'Azimut. Adesso però la situazione è profondamente cambiata e la fine potrebbe essere tutt'altro che scontata. Stoytchev è stato licenziato da Modena e Bruno sta facendo di tutto per annullare l'accordo con la Lube e rimanere il capitano dell'Azimut. La città si è apertamente schierata con il brasiliano, così come la società che sta studiando il modo per trattenerlo a Modena. Nelle ultime ore è arrivata la presa di posizione dei tifosi della Lube a favore della permanenza alla Lube di Christenson. Sembrerebbe facile mantenere lo status quo, ma bisognerà vedere quanto potere avranno gli accordi già firmati dai giocatori.