Quotidiani locali

Giani: «Difficile dire no a Modena...»

Giani: «Difficile dire no a Modena...»

Il campione a Radio Sportiva: «Sì, l’Azimut mi ha cercato, ora tocca alle due società parlarsi». A ore l’annuncio?

MODENA Andrea Giani è sempre più vicino alla panchina dell’Azimut. Potrebbe essere oggi il giorno decisivo della lunga trattativa che ha visto coinvolte Modena e Milano, con Catia Pedrini che ha fatto di tutto perché Giani, ancora sotto contratto con la Revivre, diventasse il nuovo allenatore di Modena Volley e prendesse l’eredità di Radostin Stoytchev. Dopo lunghi giorni di silenzio ci ha pensato lo stesso Giani a prendere la parola: in un’intervista rilasciata ieri a Radio Sportiva, l’ex campione della nazionale ha dichiarato «Modena mi ha cercato ed è molto difficile dirle di no. Tocca alle due società parlarsi».

Poche parole ma abbastanza chiare, con la conferma che la volontà dell’Azimut è quella di affidare la propria guida tecnica a Giani. Un incontro tra Catia Pedrini e Lucio Fusaro, patron della Revivre, è avvenuto nella giornata di ieri, durante il quale le due parti hanno parlato per trovare un accordo. Milano ha dalla sua il fatto che Giani ha un contratto firmato per un’altra stagione con la società lombarda, Modena invece ha dalla sua volontà di Giani di tornare a Modena e guidare l’Azimut nella prossima stagione. La situazione dovrebbe definitivamente

sbloccarsi nelle prossime ore. Trattativa molto avanzata che appare confermata anche dal fatto che Milano negli ultimi giorni ha iniziato a guardarsi intorno per trovare il sostituto di Giani. Il favorito sembra essere Giuliani, ex allenatore della Lube e di Piacenza.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro