Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Magreta, Rosmarino e Nazareno si giocano tutto ai playout

Nel girone B la PGS Smile Formigine si giocava le chance residue di salvezza in casa Schiocchi Ballers Sassuolo, ma gli ospiti non fanno sconti e si impongono 63-80 (Petrella 15, Sassi e Macchelli 14)...

Nel girone B la PGS Smile Formigine si giocava le chance residue di salvezza in casa Schiocchi Ballers Sassuolo, ma gli ospiti non fanno sconti e si impongono 63-80 (Petrella 15, Sassi e Macchelli 14) contro una PGS (Gibertoni 23, Lerario 11) che per 30’ fa sognare fa sognare i suoi tifosi (54-54), prima di sciogliersi nel quarto finale. Sorride così Magreta che si giocherà la chance playout, malgrado il ko 75-63 nell’ultima giornata a Campagnola dopo una gara tutta di rincorsa (Leoni 25, Ma ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Nel girone B la PGS Smile Formigine si giocava le chance residue di salvezza in casa Schiocchi Ballers Sassuolo, ma gli ospiti non fanno sconti e si impongono 63-80 (Petrella 15, Sassi e Macchelli 14) contro una PGS (Gibertoni 23, Lerario 11) che per 30’ fa sognare fa sognare i suoi tifosi (54-54), prima di sciogliersi nel quarto finale. Sorride così Magreta che si giocherà la chance playout, malgrado il ko 75-63 nell’ultima giornata a Campagnola dopo una gara tutta di rincorsa (Leoni 25, Marcheselli 10). Nel girone C ko finale per la PT Medolla sconfitta 45-79 dal Montevenere in una gara a senso unico che nulla valeva per i medollesi (già ai playoff) e che è servita a coach Ganzerli per dare riposo ai suoi titolari. La lotta era a fondo classifica, appese ad un filo le speranze di Finale Emilia sconfitto in casa dai Giganti di Modena 50-65 che deve salutare la Promozione e scende in I Divisione. Dopo un discreto inizio (10’ 14-19), Finale Emilia (Govoni 12, Braida 11) si spegne e lascia campo ai Giganti (Scattolini e Ruiu 13, Tricca 10) trascinati in attacco dalla verve di Scattolin e Ruiu che battono la poco efficace zona finalese. Con una vittoria Finale avrebbe centrato i playout, perché nel derby carpigiano il Nazareno Carpi (2-0 con Finale in Regular Season) batte 60-45 il Rosmarino Carpine (0-2 con Finale) in una gara già scappata via dopo 10’ (21-5). Il Nazareno (Si.Goldoni 21, Pivetti 13) non cede mai ed il Rosmarino (Piuca 16, Meschiari 9) per 30’ gioca alla pari, ma non basta. Non il miglior viatico in vista dei playout. Chiude con un ko infine il suo campionato la NBM Mirandola (95-79 in casa Masi Casalecchio) il cui ultimo impegno era comunque ininfluente per la classifica, riposava invece la SBM Modena che aveva raggiunto la salvezza anticipata la settimana passata. Ora via alla II fase del campionato. Se gli accoppiamenti saranno confermati l’unica modenese in lotta per la promozione in Serie D, vale a dire la PT Medolla sfiderà in una serie improba la prima del girone D l’Omega Bologna dell’ex-coach PSA Solaroli. Tre le modenesi impegnate nei playout. Nel girone bolognese, Rosmarino Carpine contro Meteor Renazzo con lo svantaggio del fattore campo, mentre il Nazareno Carpi avrà il vantaggio del fattore campo contro il PGS Corticella Bologna.

Nel girone reggiano invece Magreta con svantaggio del fattore campo contro S.Ilario in uno scontro improbo.

L’altra serie opporrà le nobili decadute Valtarese e Gazze Canossa. (f.mor.)