Quotidiani locali

Carpi: per Calabro derby personale, poi l’addio

Serie B. Il tecnico leccese venerdì sera sfida il Bari al San Nicola. Biancorossi alla ricerca del suo erede

Leccese e quindi salentino doc. Per mister Antonio Calabro la sfida al Bari non può essere come le altre, quello che lo attende è un derby a tutti gli effetti. Il tecnico del Carpi venerdì sera alle 20,30 sarà dunque allo stadio San Nicola per una gara speciale. Speciale per due motivi. Non solo per il già citato “derby-personale”, ma perché quella contro i “galletti” sarà l’ultima da allenatore biancorosso. Non è infatti un mistero che Calabro, al termine della stagione, saluterà Carpi e il Carpi. Il tutto dopo un solo campionato, il suo primo nella categoria cadetta. Stesso discorso anche per il diesse Matteo Lauriola che potrebbe essere sostituito da Stefano Stefanelli ex attaccante tra le altre di Riccione e Cagliese oltre che ex dirigente della Vis Pesaro. Le parti si stanno parlando, ma da tenere in considerazione c’è che Stefanelli non dispone momentaneamente del patentino da direttore sportivo. Problema che comunque non appare così irrisolvibile. Da riempire, quindi, ci sarà la casella dell’allenatore, l’erede di mister Calabro. Bocche cucite in via Marx, l’unico nome sino ad ora accostato al Carpi è quello di Marcello Chezzi. L’ex Castelfranco, nell’ultima stagione a Savona, non è comunque l’unico della lista. Ieri, intanto, alcuni siti specializzati hanno riportato dell’interesse per il giovane Federico Coppitelli che guida la Primavera del Torino. Profilo interessante, ma che per ora non sembra essere in cima alla lista delle preferenze dei vertici carpigiani. Nel frattempo lo stesso Calabro ha diretto il secondo allenamento della settimana, la squadra è scesa in campo nella mattinata di ieri. Belloni, Palumbo e pure il portiere Colombi hanno continuato il loro lavoro personalizzato. Difficilmente i tre saranno della partita di questo venerdì. Compreso dunque il portiere che, a questo punto, dovrebbe lasciare nuovamente spazio al vice Serraiocco.

Uno sguardo

anche in casa di un Bari che deve presentarsi ai playoff nella miglior posizione possibile. Grosso, tecnico dei “galletti”, non potrà sicuramente contare su Empereur e sull’ex Sabelli. Entrambe i calciatori sono stati squalificati dal giudice sportivo.

Enrico Ballotti

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori