Quotidiani locali

Vai alla pagina su Sassuolo calcio
Ferrari: la Samp chiede lo sconto. Il Benevento su Bucchi

US Sassuolo Calcio

Ferrari: la Samp chiede lo sconto. Il Benevento su Bucchi

Il riscatto del difensore fissato a 13 milioni, l’offerta è di 7-8. L’ex tecnico vuole rescindere. Lazio interessata ad Acerbi per il dopo De Vrij

SASSUOLO Uno “scambio” di panchina col Benevento? L’ipotesi non è così remota. L’ex tecnico Bucchi, esonerato a novembre ma ancora sotto contratto con la società neroverde, avrebbe chiesto a Carnevali di poter rescindere il contratto per accasarsi sulla panchina degli stregoni, appena retrocessi in B e desiderosi di riprovare subito l’assalto alla serie A. Bucchi raccoglierebbe l’eredità di De Zerbi che, dopo le buone cose fatte vedere nella seconda metà di stagione, ha visto le sue quotazioni impennarsi sul mercato degli allenatori. L’ormai ex tecnico dei sanniti piace a tanti, Sassuolo compreso: ma proprio la folta concorrenza è un fattore di cui la società neroverde deve tenere conto. Ecco perché, nel caso in cui il probabile addio di Iachini venga confermato dopo il summit con Squinzi, restano in piedi altre candidature, su tutte quella di Nicola e quella di Prandelli. Ma insieme al toto allenatore, iniziano a inseguirsi le voci sul mercato dei giocatori. In questa fase i rumors si concentrano sui difensori neroverdi, a partire da Acerbi che, blindato la scorsa estate con un quadriennale, sarebbe ora nel mirino della Lazio per il dopo De Vrij. Un altro centrale, quello che in teoria doveva raccogliere proprio il testimone di Acerbi a Sassuolo, potrebbe invece accasarsi definitivamente a Genova: la Sampdoria tratterebbe volentieri Ferrari ma chiede al Sassuolo un cospicuo sconto sul diritto di riscatto, 7-8 milioni anziché 13. Impossibile, su queste basi, un accordo, ma la questione è destinata a riproporsi nelle prossime settimane. Nella lista dei possibili partenti c’è anche Matri, nuovamente accostato al neopromosso Parma, ma l’attaccante, a margine della “Notte del Maestro”, il match in onore di Pirlo, ha lasciato intendere di voler restare a Sassuolo: «E' stato un bel campionato

combattuto. La mia stagione dal punto di vista personale? Si poteva far di più, non ho avuto molto spazio -ha raccontato l’esperto centravanti ex Cagliari, Juve e Milan - ma mi rimetto in gioco ancora. Sono del Sassuolo e proverò a rilanciarmi ancora una volta».

 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro