Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il nazionale tedesco Denis Kaliberda è gialloblù

Denis Kaliberda

Lo schiacciatore ricevitore ha firmato con l'Azimut e dopo il polacco Bednorz va a rinforzare ai posto 4

MODENA Denis Kaliberda è un nuovo giocatore di Modena Volley. Lo schiacciatore ricevitore ha firmato con la società del presidente Catia Pedrini e dopo il polacco Bednorz va a dar manforte ai posto 4 gialloblù. Ucraino, naturalizzato e nazionale tedesco è stato protagonista nella vittoria di Scudetto e Coppa Italia con Civitanova due stagioni fa e vanta nel proprio palmares anche una Coppa Italia vinta con Piacenza nel 2014 oltre a due coppe di Germania. Con la nazionale ha vinto un bronzo a ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MODENA Denis Kaliberda è un nuovo giocatore di Modena Volley. Lo schiacciatore ricevitore ha firmato con la società del presidente Catia Pedrini e dopo il polacco Bednorz va a dar manforte ai posto 4 gialloblù. Ucraino, naturalizzato e nazionale tedesco è stato protagonista nella vittoria di Scudetto e Coppa Italia con Civitanova due stagioni fa e vanta nel proprio palmares anche una Coppa Italia vinta con Piacenza nel 2014 oltre a due coppe di Germania. Con la nazionale ha vinto un bronzo ai Mondiali nel 2014 ed un argento agli Europei che si sono disputati lo scorso anno in Polonia, manifestazione nella quale è stato premiato come miglior schiacciatore. Nella scorsa stagione ha militato in Turchia nello Ziraat Bankasi. Queste le prime parole in gialloblù di Kaliberda: “Giocare a Modena è un grande onore, è un posto speciale che mi è rimato impresso sin da bambino. Nel 2003 sono venuto al PalaPanini per giocare un torneo giovanile con Berlino, la mia squadra. Abbiamo vinto e ci siamo fermati per vedere una gara playoff al PalaPanini, fu un’emozione incredibile, che ho ancora dentro. Arrivo a Modena con tantissima voglia di riscatto dopo un anno difficile, giocherò in una grande, grandissima squadra, sono carico a mille”