Quotidiani locali

il tecnico che fece grande la daytona 

Bagnoli: «Questa è sempre casa mia»

Piazza: «Modena? Dovete chiederlo a Velasco, lui è molto bravo»

Molti i personaggi della pallavolo presenti al PalaPanini per assistere alla Volleyball Nations League. Daniele Bagnoli che è transitato sulla panchina gialloblù più di una volta, vincendo tutto. Attualmente allena in Russia e siede sulla panchina dell'Ural Ufa.

«In giro si vedono squadre stanche, completamente rivoluzionate, e tanti esperimenti con i giovani. L'unica squadra che mette sempre in campo i migliori è il Brasile. Il PalaPanini è stata la mia casa per tanti anni e ci torno sempre molto volentieri. Spero di vedere anche delle belle partite perché le nazionali sono di primissimo piano. Sono curioso anche di rivedere l'Italia un po' corretta perché quella che ho visto giocare in Asia non era competitiva. Quando mancano dei giocatori fondamentali tutte le squadre soffrono. Vediamo se riesce a raggiungere il sesto posto utile per andare avanti».

Zaytsev può essere l'acquisto giusto per Modena?

«Credo che lui possa diventare uno dei più forti opposti al mondo. Perugia e Macerata sono però ancora le squadre più forti. Modena ha una voglia di riscatto e i giocatori possono fare cose straordinarie. Non ho capito la storia di Cebulj. Era il primo giocatore che avevo chiesto ai miei dirigenti ma mi avevano detto che era blindato a Modena».

Lo Skra Belchatow dopo quattro stagioni è tornato ad essere campione di Polonia. Merito di Roberto Piazza. Ieri c'era anche lui al PalaPanini, un palazzetto che conosce bene anche se la sua avventura sulla panchina dell'Azimut Modena si era interrotta in anticipo.

«E' una festa della pallavolo. Ci sono le squadre più forti al mondo, manca solo il Brasile. Poi c'è l'Italia che cerca di entrare nella Final Six. E' una manifestazione sicuramente interessante e da seguire con molta attenzione. Come vedo Modena? Questa è una domanda che bisogna fare a Julio

Velasco che è molto bravo. La società ha cambiato tanto ma Modena resta sempre Modena. Per quanto riguarda l'Italia credo che stia facendo un percorso di avvicinamento al mondiale. Non prendiamo questa Volleyball Nations League come riferimento ma guardiamo a settembre».



TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro