Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il Giro d’Italia 2019 arriverà a Modena e ripartirà da Carpi

Il 13 maggio la carovana rosa concluderà la tappa in città e il giorno successivo punterà al Sud dalla Terra dei Pio



Dopo aver annunciato nell’edizione di ieri che il Giro d'Italia dei professionisti edizione 2019, avrebbe fatto tappa nella nostra Modena, continuano ad esserci indiscrezioni sulla prossima corsa più impostante d’Italia.

Andiamo con ordine. Il 13 maggio del 2019 la carovana in Rosa, partita da Ravenna arriverà nella nostra città all'ombra della Ghirlandina. Il giorno seguente, 14 maggio, i “girini” prenderanno il via da Carpi per puntare al Sud. Come dire che a Modena ci sarà solamente l'arr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter



Dopo aver annunciato nell’edizione di ieri che il Giro d'Italia dei professionisti edizione 2019, avrebbe fatto tappa nella nostra Modena, continuano ad esserci indiscrezioni sulla prossima corsa più impostante d’Italia.

Andiamo con ordine. Il 13 maggio del 2019 la carovana in Rosa, partita da Ravenna arriverà nella nostra città all'ombra della Ghirlandina. Il giorno seguente, 14 maggio, i “girini” prenderanno il via da Carpi per puntare al Sud. Come dire che a Modena ci sarà solamente l'arrivo di tappa (quel giorno i corridori partiranno da Vinci in terra di Leonardo), mentre il giorno seguente Carpi ospiterà la partenza.

Sarà la 33esima volta che la nostra provincia ospiterà la carovana del Giro d'Italia.

A Carpi il giro fece tappa nel 1998 con arrivo dalla Repubblica di San Marino e vittoria del francese Roux sotto una pioggia battente. Il giorno seguente i corridori presero il via da Carpi con arrivo a Schio; successo di Michele Bartoli.

Nel 2008 la carovana partita da Forli arrivò nella città dei Pio con vittoria del toscano Bennati.Il giorno seguente il Giro ripartì puntando su Cittadella dove si impose allo sprint l'inglese Mark Cavendish.

Per la città di Carpi che vanta un passato di ciclismo a livello Internazionale è un bel ritorno. Nella capitale della maglieria, vi sono stati periodi in cui avevano sede un buon numero di società ciclistiche, tra le quali: Niccolò Biondo; Pedale Veloce Carpi; Pedale Carpigiano ecc. La gloriosa Niccolò Biondo vinse il Campionato del Mondo dilettanti con il finalese Allegro Grandi e il Pedale Carpigiano vinse la medaglia d'Argento ai Mondiali dilettanti di Roma nel 1955 con il ferrarese Dino Bruni Nei primi anni del 1950, il romagnolo Ercole Baldini maturò ciclisticamente a Carpi.

Prima con la maglia Bianco Celeste della Niccolò Biondo dove nel corso della Settimana dei Record sulla pista del velodromo milanese del Vigorelli stabilì il Record Mondiale dell'ora che già era appartenuto al Campionissimo Fausto Coppie, e a seguire vesti la maglia della Giberti-Borelli che rimase in vita solamente in quel periodo. —