Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

È un Carpi in buona salute, Mokulu si scatena con 2 gol e mette ko la Lucchese

L’allenamento congiunto tra Carpi e Lucchese (Serie C) si decide con una doppietta di Mokulu. L’attaccante ha segnato prima in scivolata sul cross da sinistra di Piscitella, poi difendendo palla e...

L’allenamento congiunto tra Carpi e Lucchese (Serie C) si decide con una doppietta di Mokulu. L’attaccante ha segnato prima in scivolata sul cross da sinistra di Piscitella, poi difendendo palla e convergendo al centro per indovinare l’angolino basso dal limite. Buoni auspici per mister Chezzi, che ha schierato dall’inizio la coppia composta dal belga e da Arrighini e, complici le tante assenze, ha ripescato Ligi al centro della difesa a fianco di Sabbione. La squadra biancorossa ha macinato ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

L’allenamento congiunto tra Carpi e Lucchese (Serie C) si decide con una doppietta di Mokulu. L’attaccante ha segnato prima in scivolata sul cross da sinistra di Piscitella, poi difendendo palla e convergendo al centro per indovinare l’angolino basso dal limite. Buoni auspici per mister Chezzi, che ha schierato dall’inizio la coppia composta dal belga e da Arrighini e, complici le tante assenze, ha ripescato Ligi al centro della difesa a fianco di Sabbione. La squadra biancorossa ha macinato gioco soprattutto sul lato mancino, con Piscitella costantemente supportato da Frascatore. Ha faticato di più a destra, dove sarebbe tutta da rodare l’intesa Saric-Concas, improvvisata per l’occasione a causa delle tante assenze.: quelle di Poli, Pezzi, Barnofsky, Suagher e Pachonik hanno falcidiato la difesa, già priva di Buongiorno per la chiamata in Nazionale under 20, mentre quelle di Jelenic e Pasciuti hanno tolto risorse sugli esterni. Nel secondo tempo, riflettori accesi su Wilmots, che ha giocato in mediana mostrando buon calcio, e Fantacci, schierato prima di punta e poi sulla corsia di destra con l’ingresso di Van der Heijden. Gran lavoro anche per Vano, che però si è divorato almeno un paio di gol davanti alla porta toscana. Per la Lucchese un paio di conclusioni pericolose, una delle quali incappata allo scadere su Pasotti, sempre positivo tra i pali in queste occasioni amichevoli. Presenti sul terreno dell’antistadio anche il patron Bonacini, il presidente Caliumi e l’ex ds Giancarlo Romairone, padre di Alessandro, entrato a sostituire Saric sulla fascia destra. —

FABIO GARAGNANI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI