Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Serie B nel caos fino a martedì Probabile il ritorno alle ventidue squadre

Il Collegio di garanzia del Coni rimanda la decisione sui ripescaggi alla prossima settimana. Regna l’incertezza 



Doveva essere ieri il giorno chiave per conoscere il futuro della B, ma così non è stato. Il Collegio di Garanzia del Coni, presieduto dall’ex ministro Franco Frattini, ha infatti rinviato la decisione. Novità, in un primo momento, erano attese per le 18, poi alle 19 ed infine entro le 20.

Intorno alle 19,15, però, da Roma iniziavano già a trapelare notizie di ulteriori ritardi. Fino al nulla di fatto definitivo, se ne riparlerà tra lunedì e martedì.

Dunque, almeno per ora, non è dato sapere ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter



Doveva essere ieri il giorno chiave per conoscere il futuro della B, ma così non è stato. Il Collegio di Garanzia del Coni, presieduto dall’ex ministro Franco Frattini, ha infatti rinviato la decisione. Novità, in un primo momento, erano attese per le 18, poi alle 19 ed infine entro le 20.

Intorno alle 19,15, però, da Roma iniziavano già a trapelare notizie di ulteriori ritardi. Fino al nulla di fatto definitivo, se ne riparlerà tra lunedì e martedì.

Dunque, almeno per ora, non è dato sapere se la serie B sarà ancora a 19 squadre oppure se salirà a 22. Difficile, quasi impossibili, si giochi con 20 club ai rinnovati blocchi di partenza.



I motivi di questo ritardo sono presto detti. A far vacillare il Collegio le difese delle squadre che hanno presentato ricorso. I club interessanti a questa decisione sono addirittura sei: Pro Vercelli, Ternana, Entella, Siena, Novara e Catania. «Abbiamo ascoltato con attenzione e ora rifletteremo sul da farsi – chi parla è Frattini -, penso che lunedì sera o al massimo martedì mattina si arriverà ad una risposta definitiva.

Questo fine settimane non si gioca e sarebbe stato sbagliato decidere frettolosamente». Il tutto succederà nella settimana di vigilia della terza giornata di campionato.



Abbottonato il presidente del Collegio che non ha rilasciato indicazioni su quello che potrebbe essere il verdetto. Nel pomeriggio di ieri, però, trapelavano diverse voci, chiare e precise. Secondo queste indiscrezioni, infatti, la serie B sarebbe pronta a tornare a 22 squadre. Inserite d’ufficio sarebbero Ternana, Pro Vercelli (retrocesse lo scorso campionato) e il Siena sconfitto dal Cosenza in finale playoff. Beffate Novara e Catania oltre all’Entella che aveva presentato ricorso in seguito al fallimento del Cesena ripartito dalla D. Un cambio in corsa, quello di tornare a 22, che andrebbe a stravolgere la stagione e a ribaltare la decisione presa in agosto dalla Lega B, presidente Mauro Balata in testa.

E il Carpi? In un certo senso l’inserimento di tre nuove società potrebbe fare il gioco dei biancorossi. La corsa salvezza, infatti, modificherebbe i suoi equilibri con la formazione di Marcello Chezzi che se la dovrebbe vedere con formazioni di fatto provenienti dalla categoria inferiore.



Nel caso di B a 22 si aprirebbe un grande punto interrogativo legato alla composizione del calendario. Calendario che, inevitabilmente, dovrà essere modificato in maniera importante. La sensazione attuale è che la prossima giornata si giocherebbe regolarmente. Due new-entry andrebbero a sfidarsi tra loro, la terza invece dovrebbe giocare con la squadra che sulla carta doveva riposare (il Perugia). Poi per forza bisognerà ridisegnare l’intera serie B tendo comunque conto delle sfide che si sono giocate nei primi due turni. Queste ovviamente sono tutte ipotesi in attesa delle comunicazioni ufficiali attese per la prossima settimana. —