Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Modena, oggi stop agli abbonamenti. Salerno scrive ai tifosi

Salerno

Superate le 5470 tessere che sognava il presidente «Siete un pubblico da A, domenica sarà la vostra festa»

MODENA Mentre ieri la squadra si rimetteva al lavoro allo Zelocchi per preparare un debutto in serie D ben diverso rispetto al precampionato, il rush finale della campagna abbonamenti regalava al presidente Carmelo Salerno il risultato auspicato, quel dato elaborato prima del via della sottoscrizione delle tessere con tanto di stima di pubblico in ciascuno dei settori aperti.

Gli abbonati al Modena hanno raggiunto quota 5473, già tre in più di quei 5470 fedelissimi che Salerno confidava di av ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MODENA Mentre ieri la squadra si rimetteva al lavoro allo Zelocchi per preparare un debutto in serie D ben diverso rispetto al precampionato, il rush finale della campagna abbonamenti regalava al presidente Carmelo Salerno il risultato auspicato, quel dato elaborato prima del via della sottoscrizione delle tessere con tanto di stima di pubblico in ciascuno dei settori aperti.

Gli abbonati al Modena hanno raggiunto quota 5473, già tre in più di quei 5470 fedelissimi che Salerno confidava di avere al fianco dei canarini per tutta la stagione. Numero che potrà essere incrementato oggi, giorno in cui la campagna abbonamenti chiude i battenti.

Il presidente gialloblù ha voluto ringraziare i tifosi, uno ad uno, con una lettera aperta: «Carissimi tifosi gialloblù, qualche mese fa ho fatto un sogno e oggi, grazie a voi, quel sogno si è avverato. Il sogno siete voi, 5.470 cuori gialloblù che soffrono, gioiscono e amano la propria squadra. Un grazie di cuore ed un abbraccio affettuoso ad ognuno di voi. Vi ringrazio e vi sono grato per questo gesto dal valore inestimabile. Vi ringrazio per l'affetto, la stima e la fiducia che ogni giorno ci dimostrate. Voi non siete un pubblico di serie D, voi non siete un pubblico di C o di B, voi siete un pubblico di serie A. Voi siete la parte più spontanea e vera del nostro progetto: è stata la vostra passione, il vostro entusiasmo e il vostro amore per i colori gialloblù che ci ha spinto a far rinascere il Modena. La società sta lavorando con impegno, determinazione e senso di appartenenza per dimenticare il passato e guardare con ottimismo al futuro. Abbiamo sofferto tanto in questi ultimi anni, ma ora siamo tornati! Domenica sarà #finalmenteilModena, domenica sarà la vostra festa, domenica sarà la festa della rinascita. Riempiamo lo stadio e coloriamolo di giallo: insieme dobbiamo riportare la squadra della nostra città nelle categorie che merita. Perchè canarini si nasce e… si rinasce». —