Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Viaggio nella Spagna di Lorca in compagnia di Marescotti

L’attore a Sestola accompagnato dal Mediterranea Quartet di Andrea Candeli Teatro e cabaret a Palagano, valzer viennesi a Fiumalbo, tango a Fanano

Un cartellone ricco quello proposto oggi dalla rassegna “Artinscena” che ha in programma ben cinque iniziative. Si comincia con uno spettacolo di parole e musica dedicato all'amore, un “amore flamenco”, che viene letto e interpretato da Ivano Marescotti, accompagnato in questo percorso dalle musiche del Mediterranea Quartet del maestro Andrea Candeli. “Viaggio nella Spagna di Federico Garçia Lorca” il titolo della serata, a ingresso gratuito, che si svolge in piazza Vittoria a Sestola, dalle ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Un cartellone ricco quello proposto oggi dalla rassegna “Artinscena” che ha in programma ben cinque iniziative. Si comincia con uno spettacolo di parole e musica dedicato all'amore, un “amore flamenco”, che viene letto e interpretato da Ivano Marescotti, accompagnato in questo percorso dalle musiche del Mediterranea Quartet del maestro Andrea Candeli. “Viaggio nella Spagna di Federico Garçia Lorca” il titolo della serata, a ingresso gratuito, che si svolge in piazza Vittoria a Sestola, dalle 21. Marescotti sostituisce Ugo Pagliai, indisposto, e interpreta brani sull'amore tratti dalla tradizione poetica spagnola. L'attore romagnolo ha lavorato, fra gli altri, con Mario Martone, Carlo Cecchi, Giampiero Solari, Giorgio Albertazzi, Marco Martinelli interpretando oltre cinquanta film e lavorando con registi di indiscussa importanza, tra i quali i premi Oscar Anthony Minghella e Ridley Scott, Marco Risi, Roberto Benigni (Johnny Stecchino e Il mostro), Pupi Avati, Sandro Baldoni, Maurizio Nichetti, Carlo Mazzacurati, Antonello Grimaldi, Klaus Maria Brandauer, Antoine Fuqua, Fulvio Wetzl. L'attività cinematografica gli frutta 6 nomination al Nastro d'Argento, che vince nel 2004 per l'interpretazione nel cortometraggio Assicurazione sulla vita di Tommaso Cariboni e Augusto Modigliani. Ivano Marescotti sarà accompagnato dal maestro modenese Andrea Candeli alla chitarra, che ha già realizzato performance di questo tipo in collaborazione con grandi nomi della musica e dello spettacolo italiani come David Riondino, Rossana Casale, Alessio Menconi. Ad accompagnare i due artisti saranno Michele Serafini al flauto e la voce e le danze di Corrado Ponchiroli (cajon, palmas) e Chiara Guerra (ballo, palmas). Quelle del Mediterranea Quartet sono arie dai forti colori spagnoli, intrise di tutte le varianti dell'amore. Si tratta di una trasposizione artistica della tradizione poetica spagnola, ricca di tradizioni folkloristiche culturali, fortemente dominate da colori e sentimenti, capaci di trasmettere emozioni tanto profonde nella loro semplicità primitiva. Le sonorità del flamenco e delle canzoni popolari andaluse sono scandite dalla chitarra nei ritmi delle “sevillanas” e dello “zorongo gitano” in un incessante dialogo con le evoluzioni della danza e i tragici lamenti del “cante jondo”. Il tutto vede la sua giusta completezza nell'appassionata lettura che Marescotti darà delle liriche scaturite dalla penna del grande poeta spagnolo Federico Garcia Lorca.

Dalle 17.30 a Palagano in piazza del Municipio ha luogo invece la “Festa dei Matti” a cura della Compagnia di Gaby Corbo e Domenico Lannutti. Il loro spettacolo “All'Incirco Varietà” è un crescendo pirotecnico di comicità, magia, acrobazia, poesia e follia, uno spettacolo d'arte varia a cavallo tra il circo teatro e il cabaret. Lannutti & Corbo danno vita a un varietà surreal-popolare, popolato da personaggi bizzarri e assurdi: un imbonitore, una soubrette, Saverio l'oggetto del desiderio, un acrobata che vuole vivere in un mondo alla rovescia, un ventriloquo muto, Frank-Stein, il mago della Maiella e la sua assistente, e altri eventuali e vari.

Appuntamento anche all’Anfiteatro di Fiumalbo, a partire dalle 21 con lo spettacolo “Bene, Bravi, Bis!”, dove sono “In programma i fuori programma”. Il Duo composto da Roberto Metro ed Elvira Foti fa ascoltare la magia del pianoforte suonato a quattro mani da due interpreti di valore, in un viaggio musicale lungo il corso leggendario del Danubio. Brani di musica classica, scritti per sonorità orchestrali e noti al grande pubblico come Il Bel Danubio blu, il Valzer dell'Imperatore o la Marcia di Radetzky sono eseguiti insieme alle trascrizioni inedite di Roberto Metro, che trasferiscono i passi veloci di valzer e polka, secondo la scuola viennese della famiglia Strauss, sulla tastiera del pianoforte creando un'esecuzione assolutamente originale.

Sempre dalle 21 ma a Fanano, in piazza Corsini appuntamento con il Tango Apasionado del Duo Gardel. Gianluca Campi alla fisarmonica e Claudio Cozzani al pianoforte sono accompagnati dalle danze dei maestri di tango Silvia Galetti e Ubaldo Sincovich. Passione, nostalgia, virtuosismo sono le caratteristiche di un programma che alterna ai celebri e melodici Tanghi di Carlos Gardel (El dia que me quieras, Volver, Por una cabeza...), i virtuosistici tanghi di Richard Galliano, per concludere con l'ardore e il trasporto del grande Astor Piazzolla. Infine a Pavullo, a Palazzo Ducale, fino al 20 settembre l'allestimento “Il Bosco Dei Nomi Propri”.