Quotidiani locali

Al Michelandelo di Modena in arrivo Musica e arte unite per dare una mano all’Italia terremotata

MODENA. Sei band più una guest star per un concerto benefico a favore delle popolazioni delle zone terremotate del Centro Italia. “La musica che non trema”, in programma giovedì 22 dicembre, alle 20....

MODENA. Sei band più una guest star per un concerto benefico a favore delle popolazioni delle zone terremotate del Centro Italia. “La musica che non trema”, in programma giovedì 22 dicembre, alle 20.30, al Michelangelo, è stato presentato ieri mattina allo Juta Cafè di via Taglio alla presenza di alcuni musicisti che saranno sul palco del teatro modenese. Questi i gruppi che si esibiranno: Acqua Brillante, Still Cream, Davide Fregni Trio, Avanzi Tutta, The Funky Fires, Beat 63; guest star della serata, presentata da Riccardo Benini, sarà Fiordaliso. «Modena è considerata la capitale del Beat - ha sottolineato Virginia Belleni, produttrice e manager - e alcuni musicisti che saranno sul palco sono stati protagonisti di quel periodo. Si sono uniti con ragazzi giovani per dare vita a questo appuntamento il cui incasso sarà consegnato, la sera stessa, alla Croce Rossa Italiana di Modena. Verranno anche resi noti i costi per dare la necessaria trasparenza all'iniziativa. Molti dei costi verranno coperti dai nostri sponsor». Virginia Belleni ha anche evidenziato che vi sarà una mostra, nella sede della Croce Rossa, con opere di alcuni artisti modenesi. Il ricavato delle opere messe all'asta verrà inglobato nella somma da destinare alle popolazioni dell'Italia centrale. La direttrice artistica di Avanzi di Balera, Francesca Mercury, ha voluto ringraziare tutti i musicisti che hanno dato la disponibilità all'evento con il costo del biglietto a 15 euro. «I musicisti prestano la loro arte per un evento importante. Vi sarà una proposta artistica a 360°», ha concluso. I sei gruppi proporranno vari generi musicali, si va dal funky al rock e al jazz per intraprendere un viaggio musicale tutto da seguire. Tra i partecipanti non si può fare a meno di segnalare il trio formato da Davide Fregni (pianoforte), Enrico Lazzarini (contrabbasso) e Andrea Burani (batteria), con proposte jazz. Gli Still Cream proporranno un repertorio rock mentre The Funky Fires delizieranno i presenti con ottimo funk e arrangiamenti inediti. I Beat 63, un insieme di giovani musicisti abbinati a quelli con più esperienza alle spalle, saranno per la prima volta sul palco proprio il 22 dicembre al Michelangelo. Proporranno brani beat e arrangiamenti coraggiosi. Non mancheranno le sorprese. Guest star dell'appuntamento Fiordaliso che canterà alcuni brani del suo spettacolo “Fiordaliso Discolive”. Fiordaliso non ha certo bisogno di presentazioni; artista di chiara fama internazionale ha costruito la sua carriera costellata di successi con

nove partecipazioni al Festival di Sanremo, Festivalbar e tutte le più importanti manifestazioni ed eventi canori del panorama italiano e non.  Comunicativa, coinvolgente, ironica, scatenata, non esita a prendere in mano la serata e trasformarla in uno show di sicuro successo. Nicola Calicchio

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik