Quotidiani locali

Vai alla pagina su Un bel dì saremo
$alttext

Il programma: spettacoli sul dopoguerra, la fabbrica e l’elettricità

Lunedì 23 gennaio alle 15.30 Nicola Bortolotti e Simone Tangolo intratterranno il pubblico presso la Sala Conferenze Redecocca con letture e musiche in un incontro intitolato “Nel frastuono e nel...

MODENA Lunedì 23 gennaio alle 15.30 Nicola Bortolotti e Simone Tangolo intratterranno il pubblico presso la Sala Conferenze Redecocca con letture e musiche in un incontro intitolato “Nel frastuono e nel caldo. Ma noi cosa fabbricavamo poi?”, realizzato con Ancescao Modena. Un pomeriggio per rievocare la memoria industriale italiana degli anni '60 e '70.

La Sala Boldrini del Centro Sportivo Italiano di Modena (con cui l'evento è realizzato) ospita martedì 24 gennaio alle 20.30 la cena-spettacolo “Festa di voracità, capitolo I”: riannodando i fili di storie all'apparenza minute, Donatella Allegro, Michele Dell'Utri, Simone Francia, Lino Guanciale, Diana Manea, Eugenio Papalia e Simone Tangolo daranno vita a una serata in cui rievocheranno echi e ambienti dell'Italia del dopoguerra, gli anni '40 e '50.

Si prosegue sabato 28 gennaio alle 21presso il Teatro Storchi con l'atelier “L'ElettriCittà”. I 200 partecipanti alle prove del 21 e 22 gennaio, realizzate in collaborazione con Arci di Modena, e gli attori del progetto si riuniranno dando vita ad un vivace atelier. Si rievocherà la memoria dei primi del Novecento e le pionieristiche imprese che tentarono di dominare l'elettricità, bene allora ignoto ma già di enorme interesse.

Domenica 29 gennaio alle ore 10, 11 e 12 nei pressi della fermata del bus della Biblioteca Crocetta si terrà lo spettacolo itinerante “Linea F(uturo”), realizzato con Seta spa e l'Ufficio Ricerche e Documentazione sulla Storia Urbana del Comune di Modena: dalle

spoglie delle Oci-Fiat alla “storica” rimessa dei tram, passando per la Manifattura Tabacchi, il gruppo di lavoro darà vita a un “filo-dramma” rievocando la città di Modena degli anni Venti e Trenta.

Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito fino esaurimento posti disponibili.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik