Quotidiani locali

Una pioggia di coriandoli su tutto l’Appennino

Arriva il Carnevale in Appennino, con la domenica 19 febbraio che dà il via ai festeggiamenti. A cominciare dal comune più grande, Pavullo, dove va in scena il primo di due appuntamenti che si preannunciano come...

APPENNINO. Arriva il Carnevale in Appennino, con la domenica 19 febbraio che dà il via ai festeggiamenti.

A cominciare dal comune più grande, Pavullo, dove va in scena il primo di due appuntamenti che si preannunciano come sempre partecipatissimi. Il ritrovo è fissato per le 14 davanti a Palazzo Domus, dietro al terminal bus, da dove alle 14.30 partirà il corteo in maschera (e con qualche creazione speciale) che attraverserà lungo la via Giardini tutto il centro storico con l'accompagnamento del gruppo folkloristico di Benedello, tra musica, giochi e animazioni per bambini. Al termine della sfilata, in piazza Montecuccoli verrà premiata la maschera più bella e rappresentativa. Presso la sede dell'associazione “La Fonda” (in via Mercato 15) sarà poi possibile per tutto il giorno visitare la mostra che ripercorre i carnevali storici di Pavullo dall'inizio del Novecento. Il secondo corteo ci sarà invece sabato 25 febbraio, a cura delle parrocchie, con percorrenza nell'altro senso da San Bartolomeo a Monteobizzo.

Ma questa è una domenica di festeggiamenti anche nell'Appennino ovest, in particolare a Montefiorino e Palagano. Sul primo fronte ci si ritrova ovviamente in

Rocca, dove dalle 15 prenderà vita il ritrovo in maschera nella sala Gorrieri, poi in scena “le magie di Mago Blu” e la baby dance seguita da merenda. A Palagano invece la cornice della festa sarà l'Hotel Parco, dove dalle 16 prenderà il via il pomeriggio speciale pensato per tutti i bambini.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie