Quotidiani locali

Castelfranco, ospiti e un campus: 27 artisti in gara al “Premio Bertoli”

Sono 27 gli artisti selezionati per le due semifinali della quinta edizione del “Premio Pierangelo Bertoli” che si terranno venerdì e sabato, 5 e 6 maggio, al Teatro Dadà. La...

CASTELFRANCO. Sono 27 gli artisti selezionati per le due semifinali della quinta edizione del “Premio Pierangelo Bertoli” che si terranno venerdì e sabato, 5 e 6 maggio, al Teatro Dadà. La manifestazione musicale è stata presentata ieri mattina, nella sede dell'Arci, alla presenza di Alberto Bertoli, del sindaco Stefano Reggianini, Mirko Pedretti dell’Arci, Andrea Barbi presentatore delle due semifinali, Riccardo Benini, uno degli ideatori del Premio. «La nostra iniziativa - ha sottolineato Alberto Bertoli - vuole creare un circuito alternativo dove gli artisti abbiano la possibilità di esprimersi. Il Premio si rivolge ai nuovi cantautori del panorama italiano senza limiti di età. Abbiamo sempre creduto che la musica debba essere libera dai dogmi imposti dai vecchi sistemi di mercato. Molti artisti arriveranno in Emilia. Il presupposto è quello di unire cultura e territorialità alla musica cantautorale perché possa essere compreso lo stretto legame tra messaggio e radici. Abbiamo fatto le selezioni coinvolgendo diverse regioni italiane e, dalle oltre 100 iscrizioni ricevute, solamente in 27 si giocheranno la chance di entrare tra gli otto che saranno alla finale dell'11 novembre al Teatro Storchi di Modena».


«È il secondo anno che il Premio Bertoli fa tappa a Castelfranco - ha precisato il primo cittadino - Come Comune stiamo facendo un investimento importante nella musica e questa scelta sta pagando. La musica dà messaggi positivi. Il tema cantautorale è centrale per veicolare messaggi». Per Mirko Pedretti «è un ottima chance per i musicisti esibirsi dal vivo davanti ad una giuria». Andrea Barbi ha invece sottolineato che ci sarà la diretta di Trc e sul canale 827 di Sky. «Sarà una lunga maratona musicale che si potrà vedere in tutta Italia». Alle 19 di venerdì sarà inaugurata la manifestazione con un brindisi nel foyer del teatro durante il quale saranno presentati gli ospiti e i concorrenti del Premio Bertoli. Le esibizioni dei 27 cantautori e gruppi musicali, selezionati fra oltre cento candidature, avranno inizio alle 21 e saranno accompagnate dalla diretta televisiva di Trc. Grandi ospiti arricchiranno il concorso: il venerdì, Cisco presenterà alcuni brani del suo nuovo progetto “I Dinosauri”, mentre sabato sera Angela Baraldi eseguirà le canzoni dal suo recentissimo album “Tornano sempre”. Inoltre, nel corso delle due serate, si esibirà dal vivo il cantautore Alberto Bertoli con un repertorio composto da brani originali e dai grandi successi del padre, a cui è dedicato il concorso canoro. Un’occasione unica per i giovani cantautori di esibirsi davanti al pubblico del Teatro Dadà e misurarsi con la giuria che selezionerà gli otto concorrenti della finale prevista il prossimo novembre al Teatro Storchi di Modena. A tutti i partecipanti è rivolto il Campus dei cantautori che prevede seminari e workshop sulla scrittura dei testi e l’arrangiamento musicale tenuti da affermati professionisti del settore. Sempre all’interno della due giorni, sabato 6 maggio alle 11, presso la sala “Gabriella degli Esposti” della Biblioteca Comunale, si terrà un confronto con l’assessore regionale Massimo Mezzetti che presenterà in anteprima la proposta di legge regionale sulla musica che contiene molti aspetti innovativi

per il sostegno e la diffusione della cultura musicale nella nostra regione. L’incontro è aperto agli operatori del settore musicale, musicisti, insegnanti e a chi è interessato a esprimere la propria opinione sulla proposta di legge. Le due serate al Teatro Dadà sono a ingresso libero.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik