Quotidiani locali

Modena, supercinema Estivo: un film di Bruni e Delicatessen Juta

“Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni, è il film che verrà proiettato oggi (alle 21.15) al Supercinema estivo di Modena. Alessandro, un ragazzo piuttosto giovane e ignorante e Giorgio,...

CARPI. Prosegue oggi, 19 agosto, la quinta edizione del festival Artinscena, con un triplo appuntamento. In Piazzale Re Astolfo a Carpi, alle 21.30, David Riondino leggerà il Don Chisciotte e cavalli e cavalieri, dame e amori, saranno al centro delle svariate soluzioni narrative proposte dall'attore-scrittore fiorentino, accompagnato dal Duo Sconcerto formato dal maestro Andrea Candeli (chitarra) e Matteo Ferrari (flauto). David Riondino, grazie alla sua sottile capacità di passare dal comico al tragico, emozionerà e contemporaneamente farà divertire il pubblico leggendo Don Chisciotte. Una performance dedicata al celebre personaggio di Cervantes, cavaliere errante che si mette in viaggio, come gli eroi dei romanzi, per difendere i deboli e riparare i torti. Don Chisciotte si spinge nelle più disparate avventure, perseguendo ideali di giustizia, verità e amore; vive in un suo mondo ideale di sogno, di illusioni, dal quale non si distacca; esprime il rapporto tra illusione e realtà, incarnando un disperato bisogno d’evasione: è proprio per evadere dalla realtà che il gentiluomo, ispirandosi agli antichi personaggi del mondo cavalleresco, decide di farsi cavaliere. Da quel momento nella sua fantasia tutto diventa esagerato e portato alla dimensione d’epopea cavalleresca: il semplice cappello di cartone diventa un elmo, un lungo ramo la lancia, il povero ronzino un indomito destriero in grado di competere con i cavalli della mitologia, la donna rozza la dama del cuore alla quale dedicare le imprese eroiche, e il semplice contadino assume la dignità di fedele servitore. Alle 21, in piazza Cesare Battisti a Pavullo, il Magnasco Movie Quartet con un concerto interamente dedicato all'esecuzione di alcune tra le più famose colonne sonore del cinema. La manifestazione è stata ideata come un viaggio nella produzione musicale cinematografica: ogni colonna sonora sarà preceduta da una breve introduzione riguardante non solo il film per il quale è stata ideata ma anche alcuni aneddoti sui compositori. I musicisti del Magnasco Movie Quartet sono artisti che hanno avuto modo di esibirsi in svariate parti del mondo, sia da solisti che collaborando tra loro sempre con grande riscontro di critica e pubblico. Caratteristica peculiare di questo ensemble è che, partendo dall’assoluto valore solistico dei singoli componenti, si sia riusciti a dare vita ad un gruppo in cui le individualità lasciano il posto ad un’unica identità interpretativa. Ciro Carbone che si esibirà alle 21.30 al Teatro Comunale di Fiumalbo è chitarrista, filologo

e storico della canzone italiana e relazionerà sul contributo che la canzone napoletana ha fornito allo sviluppo della canzone italiana con una dissertazione che parte da quello che è comunemente indicato come il più antico brano della canzone napoletana, Il canto delle lavandaie del Vomero.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

LE GUIDE DE ILMIOLIBRO

Corso gratuito di scrittura: come nascono le storie