Quotidiani locali

Amici del Jazz a Modena col pianista cubano Manuel Valera

Dopo il successo della sessione estiva l'associazione Amici del Jazz riprende la propria attività con il Modena Jazz Festival 2017, con conferme e novità

MODENA. Dopo il successo della sessione estiva l'associazione Amici del Jazz riprende la propria attività con il Modena Jazz Festival 2017, con conferme e novità.

Le conferme vengono dalla collaborazione con il Bologna Jazz Festival nel concerto al Teatro Dadà di Castelfranco il 4 novembre ed un altro nella nuova sede (e questa è la novità) dello Smallet Jazz Club, presso la bocciofila di viale Verdi, l'11 novembre. Il programma prende il via con un workshop di musica d'insieme, oggi e domani, dalle 14.30 alle 18 (info 059/220 691), presso l'Accademia Musica Moderna di Modena, in via Villafranca 21, con il pianista cubano Manuel Valera e il batterista EJ Strickland.

Il laboratorio non sarà solo dedicato al jazz, ma darà spazio al latin, alla fusion, al blues e al pop e sarà aperto a tutti gli strumentisti e cantanti. Sarà proprio Manuel Valera (pianoforte) ad inaugurare, alle 21.30 di domani, presso la bocciofila di via Verdi 101, la stagione autunnale dell'associazione Amici del Jazz. Valera sarà accompagnato da EJ Strickland alla batteria. Cena dalle ore 19.30, concerto ore 21.45 circa Nuova sede degli Amici del Jazz di Modena sarà la sala grande della bocciofila modenese, con cucina casalinga di alta qualità e jazz internazionale.

Alla bocciofila sarà a disposizione un pianoforte a coda, una batteria jazz e l’impianto audio per programmare concerti di gruppi locali. Manuel Valera dopo essersi esibito a Modena sarà di scena al prestigioso locale milanese Blue Note. Nato e cresciuto a Cuba, il pianista e compositore Manuel Valera vive attualmente a New York, dove occupa un ruolo di grande considerazione nella scena jazz contemporanea, raccogliendo recensioni nazionali e collaborando con artisti come Arturo Sandoval, Paquito D’Rivera, Brian Lynch, Samuel Torres, Joel Frahm. Leader della band Manuel Valera & The New Cuban Express, un progetto fortemente influenzato dalle sperimentazioni della musica cubana degli anni ’70 e ’80, ha ottenuto una nomina ai Grammy (2013) con uno stile unico e distintivo che mescola gli elementi di jazz, r&b, fusion e funk con gli stili musicali cubani. Per accedere alla serata due le proposte: cena con una scelta di primo tra tagliatelle, gramigna, tortelloni di ricotta o di zucca, gnocco e tigelle e un quarto di vino o una birra a 25 euro; entrata con drink card a 12 euro. Per prenotazioni 338/8635638.

Il prossimo appuntamento del Modena Jazz Festival è fissato per giovedì 26 ottobre, presso la bocciofila modenese di via Verdi 101, con una doppia esibizione: alle 21 salirà sul palco la young jazz Soul Food Quartet formata Davide Raisi (chitarra), Frank Piccinini (piano), Francesco Zaccanti (contrabbasso), Riccardo Crocetti (batteria); a seguire, a partire dalle ore 22, di scena Carlo Atti Jazz Sensation. Questi i musicisti: Carlo Atti al sax

tenore, Stefano Calzolari al piano e Andrea Burani alla batteria. Il terzo appuntamento della musica jazz è il 4 novembre, alle 21, al Teatro Dadà di Castelfranco. Il Bologna Jazz Festival propone la tromba di Franco Ambrosetti, affiancato dalla Italian Gang.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro