Quotidiani locali

Festa del mosto cotto a Soliera. Domenica si celebra la cultura contadina

Domenica Soliera ospita la 22ª edizione de “Il Profumo del Mosto Cotto”, la festa autunnale che celebra le tradizioni enogastronomiche, la storia e la cultura contadina del territorio...

SOLIERA. Domenica 15 ottobre Soliera ospita la 22ª edizione de “Il Profumo del Mosto Cotto”, la festa autunnale che celebra le tradizioni enogastronomiche, la storia e la cultura contadina del territorio modenese, promossa dall’Amministrazione comunale e dalla Fondazione Campori, in collaborazione con la Compagnia Balsamica e altre associazioni. La manifestazione vivrà due momenti di anteprima, domani, con la presentazione alle 17 del “Quaderno delle feste e delle ricorrenze” a cura di Azzurro Manicardi e del Centro Studi Storici Solierese, e con la cena contadina presso la parrocchia di San Giovanni Battista.

Domenica, dalle 8, piazza Lusvardi sarà già animata dai volontari che si dedicano alla cottura del mosto d’uva nei tradizionali fugoun a legna. Ma sarà tutto il centro storico solierese a mettersi in moto all’insegna della festa. Per tutta la giornata, lungo le vie del centro storico, si potranno ammirare le esposizioni di auto e moto storiche, a cura dell’Historic Motor Club e del Moto Club Oca Bigia di Soliera. Chi attraverserà piazza Fratelli Sassi farà un tuffo nel passato, grazie alle attività proposte dall’associazione Mantova Medievale, mentre i bambini più piccoli saranno impegnati nella pigiatura dell’uva (a cura di Ceas Terre d’Argine) e nei laboratori di linguaggio espressivo a cura dei Nidi Roncaglia e Arcobaleno.

Non mancheranno i punti informativi delle maggiori associazioni di volontariato: Avis, Auser, Croce Blu, Il Pane e le Rose. Verso mezzogiorno, in piazza Lusvardi, si potrà assaggiare un tipico piatto autunnale contadino: i maltagliati con fagioli. Alle 10, presso il centro culturale Mulino, si inaugurerà la mostra di quadri di Don Eleuterio Gazzetti, ex parroco di Sozzigalli, mentre dalle 10.30 Andrea Barbi animerà la sua diretta televisiva del programma “Ci vediamo in piazza”, il cui palinsesto prevede anche l'inaugurazione del defibrillatore automatico, all'esterno

del Nuovo Cinema Teatro Italia. Nel pomeriggio il concerto della Campori Big Band, la premiazione dell’8ª Gara del Nocino fatto in casa, con i premi consegnati dalla Presidente dell’Ordine del Nocino modenese Vania Franceschelli, e l’inaugurazione della nuova sede dell’Auser.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics