Quotidiani locali

In piazza Grande a Modena apre la Bonissima

Tutto è pronto per la nuova edizione, l’ottava, de La Bonissima, il festival del gusto e dei prodotti tipici modenesi realizzato da Sgp, con il Comune e la sponsorizzazione di Bper Banca. Da...

MODENA. Tutto è pronto per la nuova edizione, l’ottava, de La Bonissima, il festival del gusto e dei prodotti tipici modenesi realizzato da Sgp, con il Comune e la sponsorizzazione di Bper Banca. Da oggi 13 a domenica 15 ottobre, in centro, la tradizione e la qualità dell'enogastronomia made in Modena accompagnate da una serie di eventi tra showcooking, degustazioni e premiazioni. Il programma si svolge con l'apertura, alle 15, del tradizionale Mercato di Piazza Grande, vero cuore pulsante della manifestazione, intorno al quale si svolgeranno tutte le principali iniziative. Qui, per tutti i tre giorni, saranno presenti una trentina di stand per fornire un punto di incontro per tutti gli appassionati gourmet e gli amanti della buona cucina.

Dopo il successo della passata edizione, sarà rinnovata la possibilità di degustare specialità tipiche preparate sul momento, come gnocco fritto, tigelle, borlenghi, tortelli fritti, taglieri di salumi con calice di vino, mele fritte con lo yogurt, bocconcini di parmigiano e pecorino. La Bonissima avrà dunque il pregio di aprire ai visitatori le cucine e i laboratori dei vari espositori-produttori del mercato, appuntamento fisso per chi vuole fare scorta di quelle prelibatezze che non si trovano facilmente come ad esempio il Tartufo modenese, in particolare quello nero delle Valli Dolo e Dragone. Domani alle 18.30 sarà un araldo, accompagnato da musici con tamburi, ad aprire il ricco programma di eventi. Da subito una giuria dei tre esperti gourmet modenesi Stefano Reggiani, Pier Luigi Roncaglia e Luca Bonacini si riuniranno per degustare i prodotti degli espositori e decretare il “Re del Mercato de La Bonissima”. La giuria valuterà caratteristiche organolettiche, lavorazione artigianale, qualità e bontà di ciascun prodotto, assegnando il premio principale e le menzioni speciali.

Domani sarà la giornata dei grandi eventi che contraddistinguono il calendario de La Bonissima: dalle 11 il laboratorio di cucina proposto da Artestampa con degustazione di gnocco fritto. Sotto la guida e la supervisione delle rezdore modenesi, i partecipanti (che dovranno prenotarsi entro oggi all’indirizzo mail info@labonissima.it) potranno mettersi alla prova nella preparazione di questa specialità, simbolo della tradizione modenese a tavola. I sapori salati della provincia di Modena, dall’Appennino alla pianura, saranno i protagonisti della seconda parte della mattinata in un viaggio virtuale in cui si visiteranno, attraverso i loro sapori, i vari paesi della provincia con i loro produttori e prodotti tipici: dalla patata di Montese ai Maroni di Zocca, dal Salame da San Felice al Parmigiano all’Aceto Balsamico.

Nel pomeriggio lo showcooking nella cucina della scuola Amaltea sul tema dell’aperitivo, con alcuni dei migliori chef dei ristoranti della provincia che prepareranno piatti mignon da degustare e alle 17.30 lo show di Christian Di Asmara, nome d’arte di Christian Lo Russo, Chef di “Generi alimentari da panino” (vera e propria bottega di una volta dall’idea di Beppe Palmieri, direttore di sala e Sommelier dell’Osteria La Francescana di Modena), che mostrerà le fasi di preparazione di due dei migliori panini gourmet che si possono

gustare nel locale di Modena. La manifestazione proseguirà e si concluderà domenica, con il mercato che continuerà fino alle 20 e l’annuncio da parte di Pier Luigi Roncaglia del Re del Mercato, il produttore scelto dalla giuria che verrà omaggiato sul palco de La Bonissima.
 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics