Quotidiani locali

COncerto di natale 

La cattedrale di Carpi gremita per il recital di Matteo Macchioni

CARPI. «Sono felice e sinceramente emozionato di essere qui stasera, a esibirmi in questo bellissimo tempio, davanti a così tante persone»: con queste parole il tenore Matteo Macchioni ha salutato il...

CARPI. «Sono felice e sinceramente emozionato di essere qui stasera, a esibirmi in questo bellissimo tempio, davanti a così tante persone»: con queste parole il tenore Matteo Macchioni ha salutato il migliaio di persone convenute sabato sera, presso la Basilica di Santa Maria Assunta, per assistere al Concerto di Natale. Un evento di grande successo che ha fatto registrare il tutto esaurito, a testimonianza dell’affetto che la città nutre sia per la propria Cattedrale, riaperta lo scorso 25 marzo dopo cinque anni, sia per il giovane artista sassolese che - accompagnato dal Maestro Mirca Rosciani e dalla soprano Francesca Tassinari - ha scelto proprio Carpi per esibirsi prima di riprendere i suoi concerti nei teatri europei. I brani eseguiti, tra repertorio classico e contemporaneo, hanno sviluppato il tema degli inni mariani, a omaggiare la Santa cui la Cattedrale è consacrata e a ricordare la Peregrinatio Mariae, svoltasi in settembre nel centenario delle apparizioni di Fatima e in segno di solidarietà con i cristiani iracheni perseguitati per la fede. Ad aprire e concludere la serata, le parole del vescovo Cavina. «Abbiamo bisogno di percepire
che stiamo bene, anche e soprattutto nello spirito - ha affermato - E penso che la musica che abbiamo ascoltato stasera rappresenti proprio questa esperienza, un’elevazione spirituale per rendere lode al vero padrone di questa casa, che non sono io, ma è il Signore». (camma)

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon