Quotidiani locali

Violini ad Auschwitz. Memoria e musica con Paolo Buconi

A Castelnuovo nella Sala delle Mura,un nuovo appuntamento della rassegna Note di Passaggio, organizzata dagli Amici della Musica di Modena

CASTELNUOVO. Alle 17, nella Sala delle Mura di Castelnuovo, si terrà un nuovo appuntamento della rassegna Note di Passaggio, organizzata dagli Amici della Musica di Modena. È in programma il recital “Violini ad Auschwitz”, tenuto dal violinista e ricercatore etnomusicologico Paolo Buconi, che da anni lavora con grande originalità e sensibilità sui temi del Giorno della Memoria, accompagnando i suoni del proprio strumento con il canto e le narrazioni. Durante il concerto saranno proposti, oltre a pagine del repertorio classico (come la Ciaccona di Bach) e ad alcune melodie ebraiche (tra cui il Qaddish in aramaico, yiddish lied e pezzi klezmer) anche molti brani che venivano eseguiti ad Auschwitz dall'Orchester Kommando dei musicisti detenuti, le cui musiche erano volte al compiacimento dei gerarchi nazisti e alla scansione dei ritmi dei lavori forzati. L'esecuzione musicale sarà alternata alle letture tratte dal libro di memorie "Violinista ad Auschwitz", scritto da Jacques Stroumsa, musicista internato e sopravvissuto al lager, che Buconi ha conosciuto e con il quale ha collaborato in numerose occasioni.

Paolo Buconi si è diplomato in violino presso il Conservatorio “Bruno Maderna” di Cesena e presso l’Accademia Filarmonica di Bologna; è fondatore e leader del Trio Vladah, che si esibisce in rassegne di musica etnica e klezmer in Italia, Germania, Francia e Austria. Il suo spettacolo ‘E ben venga maggio’ è stato tra gli eventi di Bologna 2000 Capitale Europea della Cultura; ha collaborato con il Klezmer Festival di Gradisca d’Isonzo, il Klezmer Kamp di New York e di Trieste, il Museo Ebraico di Trieste e la Fondazione Fossoli. I suoi recital Bambini nel Vento, Angeli nella cenere, Rose e filo spinato, Tutti mi chiamano Anna hanno riscosso notevole successo. Figlio di un ex deportato, è autore delle musiche per il documentario In viaggio con Anne Frank e ha collaborato alla
colonna sonora del film di Giorgio Diritti L’uomo che verrà. In occasione della Giornata della Memoria 2016 si è esibito all’Istituto di Cultura Italiana di Vienna e a Nonantola con il documentario di Aldo Zappalà Salvi tutti, dedicato ai ragazzi di Villa Emma. L’ingresso è gratuito.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon