Quotidiani locali

teatro dei segni 

Detenuti e attori protagonisti per le ultime repliche di “Ubu Re”

MODENA. Oggi, alle 17.30 e alle 21, al Teatro dei Segni, ultime due repliche di “Ubu Re” realizzato dalla compagnia Teatro dei Venti con il Coordinamento Teatro Carcere Emilia-Romagna. Lo spettacolo...

MODENA. Oggi, alle 17.30 e alle 21, al Teatro dei Segni, ultime due repliche di “Ubu Re” realizzato dalla compagnia Teatro dei Venti con il Coordinamento Teatro Carcere Emilia-Romagna. Lo spettacolo nasce nell'ambito delle attività del Coordinamento per il biennio 2016-2018, incentrato su un classico del teatro moderno, quell’Ubu Re, scritto e rappresentato da Alfred Jarry, catalizzatore e anticipatore dei temi del teatro dell’assurdo e del movimento surrealista. Con gli attori detenuti e internati della Casa Circondariale di Modena e della Casa di Reclusione di Castelfranco Emilia, con attori e allievi attori del Teatro dei Venti. Allestimento scenico Teatro dei Venti. Costumi Alessandra Faienza e Teatro dei Venti. Sound designer Domenico Pizzulo. Assistente

alla regia Simone Bevilacqua. Regia e drammaturgia Stefano Tè. Questo spettacolo mette a confronto l’opera di Jarry, caposaldo del teatro contemporaneo, con temi sempre attuali quali il rapporto dell’uomo con il potere, attraverso il lavoro di attori professionisti e attori detenuti.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori