Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Carpi. Elena Sofia Ricci diventa regista

Il Teatro Comunale di Carpi proporrà, alle 21 di giovedì 8, in occasione della Festa internazionale della Donna, lo spettacolo “Mammamiabella!” 

CARPI . Il Teatro Comunale di Carpi proporrà, alle 21 di oggi, in occasione della Festa internazionale della Donna, lo spettacolo “Mammamiabella!” in collaborazione con l’assessorato alle Pari Opportunità. Lo spettacolo è tratto da un’idea di Valentina Olla, scritto da Sabrina Pellegrino, per la regia di Elena Sofia Ricci e musiche di Stefano Mainetti eseguite dal vivo da Marco Cascone (fisarmonica), Vincenzo Meloccaro (fiati), Gino Binchi (percussioni). Dopo “Che Dio ci aiuti”, il suo ultim ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CARPI . Il Teatro Comunale di Carpi proporrà, alle 21 di oggi, in occasione della Festa internazionale della Donna, lo spettacolo “Mammamiabella!” in collaborazione con l’assessorato alle Pari Opportunità. Lo spettacolo è tratto da un’idea di Valentina Olla, scritto da Sabrina Pellegrino, per la regia di Elena Sofia Ricci e musiche di Stefano Mainetti eseguite dal vivo da Marco Cascone (fisarmonica), Vincenzo Meloccaro (fiati), Gino Binchi (percussioni). Dopo “Che Dio ci aiuti”, il suo ultimo successo televisivo, Elena Sofia Ricci si cimenta nella sua prima regia teatrale.

Valentina, una comune trentasettenne in carriera, è impegnata a far spazio nel suo armadio per la nuova vita che arriva. Il fondo della cabina armadio si apre e, di volta in volta, lascia entrare i personaggi con i quali la futura neo mamma si confronta nel periodo di gravidanza. Ecco quindi avvicendarsi in questa storia di nove mesi a suon di musica e parole i genitori di lei, la suocera, l’amico gay, la migliore amica, i vari ginecologi consultati, l’impiegato addetto all’assegno di maternità e tanti altri improbabili quanto amorevoli dispensatori di consigli in una materia nella quale è impossibile laurearsi.

Un periodo importante per la donna, perché quando nasce un bambino nasce anche una mamma. E il papà ? Lui che si era innamorato di una bomba sexy, in questi nove mesi si ritrova a dover soddisfare le improbabili voglie e intemperanze di Valentina.

Tacchi a spillo e t-shirt alla moda verranno messi da parte per far spazio a body, pannolini e soprattutto ansie, paure, preghiere, e aspettative, di lei e di lui facendo trapelare un improbabile manuale d’amore per la nuova vita.

«Lo spettacolo ha una chiave musicale e colorata molto ben definita. Di mio ci ho messo un pizzico di cinismo e sarcasmo. Credetemi: è uno spettacolo esilarante, una girandola di emozioni», spiega Elena Sofia Ricci. (n.c.)