Quotidiani locali

In piazza Repubblica a Serra un villaggio dedicato agli antichi mestieri

Domenica tra ambiente e tradizione a Serra, dove va in scena per la prima volta un doppio evento fatto di cammino e viaggio nel passato. Si tratta su quest'ultimo fronte del “Villaggio degli...

SERRAMAZZONI. Domenica tra ambiente e tradizione a Serra, dove va in scena per la prima volta un doppio evento fatto di cammino e viaggio nel passato. Si tratta su quest'ultimo fronte del “Villaggio degli antichi mestieri”, che sarà allestito dalle 10 in piazza della Repubblica mettendo in mostra liutaio, bottaio, sarta e cucito (con la partecipazione di “Cucitania” di Serra), maglia con i ferri, uncinetto, mulini in pietra, calzolaio, apicoltore, falegname e falconieri. Più il laboratorio di cucito per i più piccoli e la partecipazione dell'associazione “Insieme per Essere” onlus di Sassuolo con curatissime opere in pelle realizzate da disabili.

E ancora un'area conferenze dove si parlerà dell'importanza delle piante mellifere e del progetto di sostegno dell'assessorato alle Attività produttive (alle 10, con Maria Monti dell'Università di Bologna) e di civiltà contadina (alle 11, con Sara Prati e Giorgio Rinaldi di Trc), in una cornice dove non mancherà la buona gastronomia (stand a cura di Alimentari Scorcioni in collaborazione con “La Nicchia”). Ma la giornata parte alle 8.40 appunto con il ritrovo in piazza Tasso per l'escursione tematica “Buono come il pane” (guidata tra capoluogo e frazioni dagli accompagnatori esperti Giordano Chiodi e Claudio Fregni del Cai Sassuolo, in collaborazione con Cai Bologna Ovest) con soste presso il Forno a legna di Pazzano e l'Osservatorio di Monfestino curato dall'associazione Tre Lune. Rientro verso le 14.30.

«L'evento - spiega l'assessore Marzia Cipriano (Cultura e Giovani) - fa parte di un progetto avviato con il Cai Sassuolo per promuovere cultura e territorio, che parte da natura e montagna ma è volto anche alla riscoperta e valorizzazione dell'artigianato storico, in particolare tra i giovani. Per l'autunno infatti, nell'ambito dell'Università Popolare, ci sono in previsione laboratori formativi sui mestieri storici

a favore di “microimprese 3.0” per le quali poi l'assessorato al Commercio ha previsto particolari formule di abbattimento costi dirette a chi vuole insediare esercizi con questa vocazione». Per info sull'evento: 0536/952199 interni 130/230; per l'escursione 335/5430921.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori