Quotidiani locali

Lady Macbeth al Pavarotti di Modena in prima assoluta

Due giorni di spettacolo a teatro con la compagnia imPerfect Dancers. Walter Matteini e Ina Broeckx firmano la produzione ispirata a Shakespeare

MODENA. Domani alle ore 21 e domenica alle 17, al teatro Comunale Luciano Pavarotti, andrà in scena, in prima assoluta, un nuovo spettacolo dal titolo Lady Macbeth coprodotto dal teatro per la compagnia imPerfect Dancers Company. Coreografia, scene e costumi sono di Walter Matteini e Ina Broeckx, luci di Bruno Ciulli, mentre la musica affianca brani classici e contemporanei di Ezio Bosso, Max Richter, Alessandro Scarlatti, Johann Sebastian Bach, Antonio Vivaldi e Philip Glass. In scena Ina Broeckx, Sigurd Kirkerud Roness, Daniel Flores Pardo, Alicia Navas Otero, Stefano Neri e Julio Cesar Quintanilla.

Fondata in Italia nel 2009 e dal 2011 in residenza al Teatro Verdi di Pisa, imPerfect Dancers Company ha ottenuto riconoscimento internazionale portando le sue creazioni originali in Canada, Stati Uniti, Africa, Sud America, Israele, Turchia, Croazia e in numerosi teatri europei.

«Come esseri umani abbiamo tutti delle imperfezioni, e ci impegniamo nell’irraggiungibile ricerca della perfezione - raccontano Matteini e Broeckx, anche fondatori e direttori artistici della compagnia - Allo stesso modo, i ballerini hanno ciascuno le proprie imperfezioni che li rendono unici, e assolutamente perfetti nella loro unicità».

Il loro lavoro mira da sempre a creare un legame emotivo con il pubblico passando tra temi e miti tratti dalla storia e dalla letteratura. Il loro linguaggio coreografico, fisico e atletico, esplora l’animo umano in tutti i suoi aspetti. È questa la linea artistica che ha dato vita a produzioni come Hamlet (2017), Infaust (2016), Anne Frank, Parole dall’Ombra (2014), Madame Butterfly’s Son (2013).

Lady Macbeth, è liberamente ispirato alla tragedia di Shakespeare. La performance si concentra sulla passione cupa e travolgente fra Macbeth e la protagonista. «I sentimenti di cui Shakespeare infonde il dramma, sono eterni, pertanto siamo in un’epoca indefinita, come lo è il luogo - aggiunge Matteini - Lo spettacolo, fra sogno e realtà, inizia dove finisce tutto, quando i due eroi sono già morti. Lady Macbeth è un dramma sulla vita e la morte, e sulle relazioni ambigue tra le persone».

Nata in Belgio e diplomata alla Royal Ballet School di Anversa, Ina Broeckx ha danzato per il Nederlands Dans Theater II, Centre National Chorégraphiques de Tours, Les Ballets de Monte-Carlo, Opéra National de Lyon e Compagnia Aterballetto.

Walter Matteini ha danzato per alcune delle più prestigiose compagnie italiane e straniere come il Balletto di Roma, il Ballet National de Marseille Roland Petit, Les Ballets de Monte-Carlo, l'Opéra National de Lyon e la Compagnia Aterballetto. Ha lavorato con Jiří Kylián, William Forsythe, Mats Ek, Ohad Naharin,

Nacho Duato, Angelin Preljocaj, Birgitte Cullberg, Claude Brumachon, Maguy Marin, Bill T Jones e Jacopo Godani. Come coreografo ha firmato anche balletti per Les Ballets de Monte-Carlo, Opéra National de Lyon e Aterballetto.


 

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori