Quotidiani locali

Carpi. A “Concentrico” tris di spettacoli tra circo e teatro

Dopo la straordinaria apertura del Festival con "Non s’ha da fare", la quarta edizione di Concentrico - Festival di Teatro all’aperto oggi proporrà tre spettacoli di grande pregio

CARPI. Dopo la straordinaria apertura del Festival con "Non s’ha da fare", esito del laboratorio Cantiere Concentrico che ha portato al Teatro Comunale di Carpi 500 spettatori, la quarta edizione di Concentrico - Festival di Teatro all’aperto oggi proporrà tre spettacoli di grande pregio.

Innanzitutto, quello del Circo Carpa Diem, i cui artisti - Luca e Ina, una coppia di panettieri - si esibiranno in "Dolce Salato", in programma alle 19 e, in replica, alle 22 in Piazza Martiri: a colpi di acrobazie a terra e in volo sul palo cinese, equilibri sul monociclo e improbabili giocolerie eseguite con ritmo incalzante, Luca e Ina mostreranno quanto può essere magica e sorprendente la vita quotidiana vista con gli occhi del circo.

A seguire, alle 21 sul pronao del Teatro Comunale, "Il traino dei fessi" di IP produzioni impertinenti: Giuseppe Ciciriello racconterà della testata di un vecchio letto, una sedia, un cappello, un ombrello tenuto chiuso da uno spago e un abito gessato scuro, elementi di una narrazione che si sviluppa attraverso luoghi comuni, modi di dire, strofe antiche e personaggi grotteschi tenuti assieme da un filo comune, la marginalità.

Contemporaneamente a concludere la giornata, sempre alle 21 nel Cortile d'Onore di Palazzo dei Pio, "Un eschimese in Amazzonia" della compagnia The Baby Walk, nata nel 2015 e dedita all'uso di diversi linguaggi, quali la parola, la danza e il video, per interrogare la nostra natura di esseri umani e la nostra possibilità di essere liberi. Lo spettacolo, vincitore del Premio Scenario 2017, porterà in scena il confronto tra il Transgender e la Società, finché l’Eschimese non si stanca di raccontare se stesso a una società ipnotica e superficiale. La logica è quella del “link web”: il nonsense manovra le connessioni, fruizione fulminea e incoerente.

Tra le novità di quest’anno, da sottolineare l'allestimento in piazzale Re Astolfo dell’area ristoro "Concentrico Food", curata dall’Osteria Emilia di Campogalliano. Un’osteria mobile, un vero e proprio ristorante su ruote che sarà aperto tutte le sere del Festival dalle 19 alle 23.30.

Tutti gli spettacoli saranno a ingresso gratuito, a eccezione di quelli in programma nel Cortile d’Onore di Palazzo Pio per i quali è previsto un biglietto unico di 9 euro. Per informazioni è possibile telefonare al 3282931184 o consultare il sito www.concentricofestival.it.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro