Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Vasco annuncia un nuovo singolo e le prime date del suo tour 2019

A metà novembre la pubblicazione del brano. Poi quattro date a San Siro e la Sardegna

ZOCCA Vasco Rossi è carico di energia e di progetti per i prossimi mesi. Il rocker ha annunciato che pubblicherà il nuovo singolo nel prossimo mese di novembre e che tornerà in tour il prossimo anno. Un programma live che, ad oggi, prevede almeno quattro concerti a San Siro e una tappa certa in Sardegna. Ma è probabile che Vasco torni anche allo stadio Dall'Ara di Bologna.

Le novità sono emerse durante l’incontro con il Blasco fanclub che si è svolto nei giorni scorsi a Castellaneta di Tarant ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ZOCCA Vasco Rossi è carico di energia e di progetti per i prossimi mesi. Il rocker ha annunciato che pubblicherà il nuovo singolo nel prossimo mese di novembre e che tornerà in tour il prossimo anno. Un programma live che, ad oggi, prevede almeno quattro concerti a San Siro e una tappa certa in Sardegna. Ma è probabile che Vasco torni anche allo stadio Dall'Ara di Bologna.

Le novità sono emerse durante l’incontro con il Blasco fanclub che si è svolto nei giorni scorsi a Castellaneta di Taranto. “Ma cosa vuoi che sia una scaletta... perfetta” è stato l'argomento dell’ottavo incontro nella località pugliese dove, parafrasando se stesso, Vasco ha raccontato di come “nasce” una scaletta, o meglio una set list.

«Nasce - ha detto in una sorta quasi di lezione (e il resoconto del suo “intervento” è riportato anche sul suo Fb) - secondo un’urgenza comunicativa. Un conto è se c’è un album nuovo, un altro se si tratta di una occasione speciale, se sono concerti al chiuso o all’aperto negli stadi. Una scaletta non nasce improvvisamente ma con un lungo e accurato lavoro di ascolto di tutte le canzoni. Poi un giorno escono da sole, quelle che rotolano giù perfettamente e che sono in equilibrio tra loro. In equilibrio sulla mia follia naturalmente».

Nel corso di questa “lezione-incontro”, durata oltre due ore, la rockstar di Zocca ha poi spiegato che uno show può durare al massimo due ore e mezza e in questo tempo di canzoni ce ne stanno un 25/26 brani per cui diventa difficile scegliere.

«Due elementi sono indispensabili - ha aggiunto ancora Vasco - la filosofia dello spettacolo e molto rigore nella selezione dei brani. Quelle che volevo scrivere le ho scritte tutte e naturalmente le farei anche tutte, ma non si può. Dietro a ogni spettacolo c’è un lavoro di équipe, prima con Guido (Elmi, ndr) che porto sempre nel cuore, oggi con l’aiuto di Vince Pàstano. Dietro le quinte sempre Fini, che c’è da 30 anni e ha sempre dato il suo contributo».

L’incontro con Vasco è stato anche in questa occasione un’esperienza elettrizzante per i suoi fan che lo hanno apprezzato ed applaudito anche dietro a una scrivania, il microfono in mano e i suoi appunti da sbirciare. Appunti che Vasco ha usato, appunto, per il colpo di scena finale dell’incontro: le anticipazioni su quello che farà da qui a giugno 2019. Per tutti i fan del re di Modena Park è cominciata, dunque, l’attesa.