Quotidiani locali

Filtri

Spartiti Jukka Reverberi - Max Collini

Facci sapere se andrai
Spartiti - Jukka Reverberi + Max Collini Ingresso 10 Euro riservato ai soci ARCI Spartiti è un percorso scritto, arrangiato, narrato e suonato da Jukka Reverberi (Giardini di Mirò, Crimea X e molti altri progetti) e Max Collini (voce e testi negli Offlaga Disco Pax). A meno di un anno di distanza dalla pubblicazione di “Austerità”, il loro primo album ufficiale uscito sempre su Woodworm Label nel marzo 2016, il duoSpartiti rilascia l’EpServizio d’ordine, che va a completare il percorso iniziato con il disco d’ esordio. Servizio d’ordine contiene quattro brani e una traccia bonus registrata dal vivo, per oltre mezz’ora di musica, a testimonianza del fatto che gli ultimi tre anni passati insieme a suonare in ogni dove (e pure all’estero in un paio di occasioni) hanno permesso a Spartiti di costruirsi un repertorio davvero consistente e in costante aggiornamento. Un repertorio in cui le narrazioni di Max Collini (voce degli Offlaga Disco Pax) spaziano attraverso periodi storici differenti e talvolta inesplorati, avvolte nelle composizioni di Jukka Reverberi (Giardini di Mirò, CrimeaX e molte altre cose), alle prese con un’arte del suono che sposa, quasi sempre separatamente, chitarre, elettronica e campionamenti di varia natura. Jukka Reverberi (Giardini di Mirò, Crimea X e molti altri) e Max Collini (voce degli Offlaga Disco Pax) si sono incontrati tante volte: in una canzone, in una sezione (del PCI) e infine sopra e sotto tanti palchi in giro per l'Italia. Spartiti è il loro nuovo luogo di ritrovo. Dopo essersi studiati a lungo, grazie alla collaborazione nata dall'esperienza in duo "Letture emiliane", Jukka e Max si sono dati appuntamento per strutturare in modo più coerente il loro percorso insieme: Spartiti mira infatti a contestualizzare le narrazioni di Max in un ambiente che non si limiti alla sola sonorizzazione, portando le composizioni a un livello più profondo di interconnessione formale con i contenuti letterari. Partendo da alcuni stralci tratti da autori come Pier Vittorio Tondelli, Simona Vinci, Paolo Nori, Gianluca Morozzi, Simone Lenzi e altri ancora, Max Collini si addentra nella sua personalissima interpretazione della letteratura contemporanea italiana aggiungendo alcuni racconti inediti scritti di suo pugno, mentre Jukka Reverberi si destreggia tra tappeti sonori d'ambiente digitale, chitarre dilatate e gingilli analogici, sfidando l'anarchia espositiva di Max per restituire un canovaccio che presenti e rappresenti i luoghi e i tempi in cui sono nate e cresciute le culture politiche, musicali ed umanistiche da cui entrambi provengono. I compiti restano "Spartiti", con però l'intento di portare al centro del dibattito l'insieme e non le singole parti, scartando verso potenzialità ancora inespresse di due figli illegittimi del Patto di Varsavia. JUKKA REVERBERI (1978): Chitarrista e (in alcuni brani) voce dei Giardini di Mirò, band italiana di area post-rock tra le più influenti in assoluto a livello europeo con all’attivo diversi album distribuiti in tutto il continente e molti tour internazionali. Vantano un solido seguito anche in Germania, Francia, Inghilterra, Grecia, Benelux. Hanno collaborato con Apparat, ospite nel loro terzo album "Dividing Opinions". Jukka Reverberi è impegnato anche nel progetto dance Crimea X ed è una delle due menti della microetichetta Secret Furry Hole. MAX COLLINI (1967): Assieme a Daniele Carretti ed a Enrico Fontanelli, purtroppo recentemente scomparso a soli 36 anni, è il fondatore e la voce narrante degli Offlaga Disco Pax, trio dalle derive wave ed elettroniche di stampo analogico. Il gruppo si è caratterizzato per la scelta di testi letterari recitati in lingua madre dalla forte impronta politico/identitaria. Gli ODP hanno pubblicato tre album ufficiali che hanno avuto vasta eco e che sono stati accompagnati da centinaia di date. Il loro album d'esordio "Socialismo Tascabile" (Santeria/Audioglobe, 2005) è uno dei dischi più importanti della scena indipendente italiana degli anni zero e ha nel tempo superato le dodicimila copie vendute. Max è stato diverse volte ospite alla voce negli exCCCP di Massimo Zamboni e nei postCSI ed ha collaborato con Arzan, collettivo formato da molti musicisti della scena indipendente di Reggio Emilia.
Informazione da: facebook

Commenti degli utenti

Giorni e orari

Come arrivare

Via Alessandro Tassoni, 6 - Carpi