«La mafia è radicata: serve il coraggio di denunciare»

L’appello e l’analisi di Roberto Alfonso, capo della Dda dell’Emilia-Romagna «Un tempo si poteva dire: non l’avevamo capito. Oggi questo alibi non regge più»