Caso Metwally, l'Egitto: "Indignati con l'Italia"

Qualche giorno fa il nostro Paese aveva inviato al Cairo una lettera in cui esprimeva "profonda preoccupazione" per la detenzione dell'avvocato che si occupò anche della morte di Giulio Regeni. Ora l'Egitto ha convocato l'ambasciatore italiano, insieme ad altri quattro - Gran Bretagna, Canada, Germania e Paesi Bassi -, per esprimere la sua indignazione. Noury (Amnesty): "Un atto di protervia e arroganza"

Polpette di zucca, riso e semi misti

Casa di Vita