Berlusconi torna in ospedale, ricoverato al San Raffaele

L’ex premier in ospedale per proseguire la terapia post-Covid

Silvio Berlusconi è tornato all’ospedale San Raffaele di Milano per accertamenti dopo aver contratto il virus nel novembre scorso. Il leader di Forza Italia sarebbe arrivato nella prima mattinata di oggi presso la struttura ospedaliera. Fonti  vicine al suo entourage hanno riferito che l’ex Premier non stava bene ed è stato visto uscire dalla macchina affaticato, sorretto dalle guardie del corpo e dal medico curante, il professor Alberto Zangrillo.

Puntuali sono tornate a circolare voci discordanti sul suo stato di salute rilanciate da chi avanza l’ipotesi di un ricovero programmato in vista dell’imminente ritorno in Aula per il processo Ruby ter: dopo sette rinvii (primo dei quali il 21 maggio 2020), il 13 maggio è attesa la sentenza dello 'stralcio senese', mentre l'udienza del filone milanese è stata fissata il 19 maggio.

La storia politica e giudiziaria del Cavaliere, infatti, si è spesso intrecciata con acciacchi fisici e malattie, periodi più o meno lunghi di convalescenza e guarigioni. E immancabilmente nei detrattori di Berlusconi è spuntato il sospetto che usi il suo corpo come legittimo impedimento per non presentarsi in Aula. 

(fonte: La Stampa)