Modena, Babbo Natale in tutù. La destra protesta: figura svirilizzata

L’artista: danza per liberarsi dal peso che si è portato sulle spalle

A Modena ci si scherza su, visto che sotto la Ghirlandina la vita si riesce quasi sempre a prendere con il sorriso. Ma il caso del Babbo Natale che al posto della classica tuta rossa e bianca sfoggia un tutù proprio a due passi dal Duomo sta diventando un caso politico. Grottesco magari, ma il caso c’è.  A insorgere contro la “svirilizzazione” del simbolo più tradizionale delle vicine feste è il centrodestra, che accusa l’artista, Lorenzo Lunati, –  e il Comune che ne ha autorizzato l’installazione – di  aver creato qualcosa in grado di destabilizzare il Natale, la più sacra delle tradizioni: "Più che di un'icona arcobaleno - attacca il senatore e coordinatore regionale di Forza Italia Enrico Aimi - per adulti ideologizzati, ecco un mezzo babbo e mezza babba. Altro che figura da magia del Natale. Qui non si smette mai di fare politica, nemmeno di fronte ai bambini". A parlare di installazione pensata per fare propaganda è anche Fratelli d'Italia: "Viste le sue recenti battaglie e l'odio per le nostre tradizioni forse la sinistra ha trovato finalmente il suo simbolo natalizio, un bel Babbo Natale in calzamaglia", incalza Ferdinando Pulitanò, presidente provinciale di Fdi.

Un «inno alla leggerezza»

Sulla sua pagina Facebook l'autore dell'opera Lorenzo Lunati oggi è intervenuto per spiegare il senso del suo Babbo Natale in gonnella nel bel mezzo di  piazza XX Settembre. E sgombra il campo da ogni deriva fluida: "Un Babbo che ci ha visti perdere tutti i riferimenti della nostra vita quale la conoscevamo, da un momento all'altro, è un Babbo che ci ha guardati da lontano smarriti e sofferenti per quasi due anni, che ora vede finalmente che siamo quasi a sorridere di nuovo. Un Babbo umano, che danza per liberarsi un po' dal peso che si è portato sulle spalle per tutto questo tempo", spiega Lunati. Oltre cinquanta le condivisioni (non molte per la verità), ma numerosi i commenti. Tra questi, utenti che parlano di un Paese ormai senza valori, e altri che asseriscono che non porteranno i propri figli a vedere l’installazione in piazza.E dire che su Amazon uno degli accessori più venduti proprio in questo periodo è “Zvezvi” il cappello da Babbo Natale Gay Pride Arcobaleno, Unisex, Bordo in pelliccia bianca. A soli 7,48 euro.

(fonte: La Stampa)