Vendeva occhiali contraffatti e dannosi per la salute, denunciata

Da sole, da vista e per bambini, con lenti senza filòtri, senza marcatura Ce, senza autorizzazione dell’Usl: nei guai una ambulante cinese multata di 5mila euro dalla Municipale durante un controllo al mercato di Maranello

MARANELLO . Occhiali da sole anche di prestigiose marche, da vista o anche specifici per bambini, sono in tutto una cinquantina quelli contraffatti sequestrati dalla polizia municipale nel corso di una operazione di controllo dei venditori ambulanti al mercato. Una persona di origine cinese è stata denunciate a piede libero per contraffazione, ricettazione e vendita di prodotti industriali ingannevoli. Gli occhiali, tutti contraffatti o non rispondenti alle normative di sicurezza, erano pronti per essere venduti a partire dal prezzo di 5 euro ma comportavano, se utilizzati, un grosso danno per la salute, visto che contenevano lenti senza filtri, pericolose per la vista. Ovviamente la merce è stata sequestrata, si tratta di occhiali da sole privi di marcatura Ce, molti dei quali per bambini, occhiali da vista priva di marcatura e con lenti superiori a 4 diottrie. Una donna di nazionalità cinese è stata denunciata ed a suo carico è stata anche levata una sanzione amministrativa di 5 mila euro, per non aver osservato le prescrizioni della licenza di vendita. Infatti per poter vendere occhiali graduati è necessario essere in possesso di una autorizzazione ministeriale, rilasciata dopo un apposito corso, ed essere in possesso di una speciale autorizzazione dell'Usl, che ovviamente la donna non possedeva.