Massimiliano, voce dell’edizione 2012 del Talent Selection

MARANELLO. Il Talent Vocal Selection della Infinity di Robby Giusti (la più importante manifestazione italiana non televisiva del settore) che si è svolto giovedì a Villa dei Glicini di Pozza, ha il...

MARANELLO. Il Talent Vocal Selection della Infinity di Robby Giusti (la più importante manifestazione italiana non televisiva del settore) che si è svolto giovedì a Villa dei Glicini di Pozza, ha il suo vincitore. Si tratta di Massimiliano Corrà, 27 anni, nato a Soave di Verona ma che vive a Bologna dove lavora in una ricevitoria Snai. Massimiliano, per molti “Doctor House”, ha sbaragliato gli altri 31 concorrenti con il brano dei Queen “The show must go on”, interpretato in modo intenso e passionale. Il veronese-bolognese è il frontman dei Lady Godiva, band-tribute dei Queen. Massimiliano ha conquistato anche il presidente di giuria Grazia Di Michele e il direttore artistico Fabrizio Palma, entrambi nel cast di “Amici”. Anche gli altri giurati (personaggi del mondo discografico, autori e musicisti) hanno apprezzato la sua performance. Il vincitore canta da una quindicina di anni anche se, diciassettenne, è stato costretto ad uno stop forzato di quasi tre anni dovuto ad una caduta dal tetto (dal quarto piano) mentre cercava di aggiustare un’antenna. La caduta ha causato a Massimiliano gravi danni alle gambe e altre parti del corpo. «È stata una vittoria molto bella - ha detto dopo la premiazione - se pensiamo che vi sono state oltre un migliaio di iscrizioni di ragazzi provenienti da tutta Italia, essere il vincitore mi ripaga di tante cose. Il genere che preferisco è quello rock che porto in giro insieme alla mia band». La vittoria consentirà a Massimiliano Corrà di partecipare, a novembre, al Festival Internazionale de Musica “Do Descobrimento” di Porto Seguro, nella stato di Bahia, organizzato da Planet Productions di Claudia Dias. È stata la stessa organizzatrice, venuta appositamente dal Brasile (che ha presentato a Villa dei Glicini la vincitrice della manifestazione dello scorso anno, Fabiana Sancon), a consegnarli l’invito. Per lui scriverà un brano anche l’autore di Renga e Silvia Mezzanotte Emilio Munda. Per soli tre punti ha dovuto rinunciare alla vittoria l’originalissima reggiana Valentina Albertini, che si è presentata sul palco con un look davvero originale. Anche la sua interpretazione è stata convincente. Terza piazza per Elena Troiano di Cremona. Ai tre cantanti saliti sul podio se ne sono aggiunti altri sette che domani sera si esibiranno in piazza Ciro Menotti, a chiusura del Maggio Fioranese dove verrà omaggiato Dalla con la partecipazione anche dei Borghi Bros. Questi i nomi: Chiara Crispo, Mauro Pandolfo, Carmela Senatore, Alessandro Vastarella, Valentina Livi, Elisa Babini e le Popa Sisters. Tra gli ospiti a salire sul palco, oltre alla brasiliana Fabiana Sancon, la maestra di Invoce Jenny Demara che ha proposto “New York New York”, Maria Luce Gamboni, che ha interpretato davanti all’autore e produttore Fabrizio Palma l’inedita “Lasciami stare” e Matteo Matteo Macchioni con “Nessun dorma”.

Nicola Calicchio