Benefattrice ancora senza lapide Il Comune: «Spiacevole ritardo»

In una nota si spiega che la Amato è sepolta con i familiari ma dopo un anno e mezzo non ha l’epigrafe che è stata appena decisa. Pighi: «Rimedieremo». Il notaio Cariani: «Il magistrato può verificare»