«Sventrati i boschi di Faeto, si indaghi»

Serramazzoni. I frequentatori denunciano un’operazione spropositata di “diradamento”: create anche piste abusive