Finisce nei guai col fisco per collezione francobolli

L’Agenzia delle Entrate considera il valore della sua ricca collezione di francobolli ereditata alla pari di un reddito: il fatto stesso di venderla, data la sua ingente mole, richiedeva un’attività lavorativa