Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Bimbo di soli 15 giorni salvato dai pompieri

All’Autosport notte di lavoro per non perdere le supercar di tutto il mondo. Bacchelli: «Grandi ragazzi»

BASTIGLIA. Da appena due settimane un fiocco azzurro faceva bella mostra sulla porta della loro nuova abitazione, inaugurata appena un mese fa in via Garibaldi. Domenica, invece, la furia dell’acqua del Secchia li ha bloccati in casa, impossibilitati ormai a fuggire e impauriti da un’eventuale emergenza notturna. Ma ieri, intorno alle 11,30, la bella storia di Alessia e della sua famiglia si è conclusa nel modo migliore. Sono saliti su un gommone dei pompieri insieme al loro piccolo angelo.

M ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BASTIGLIA. Da appena due settimane un fiocco azzurro faceva bella mostra sulla porta della loro nuova abitazione, inaugurata appena un mese fa in via Garibaldi. Domenica, invece, la furia dell’acqua del Secchia li ha bloccati in casa, impossibilitati ormai a fuggire e impauriti da un’eventuale emergenza notturna. Ma ieri, intorno alle 11,30, la bella storia di Alessia e della sua famiglia si è conclusa nel modo migliore. Sono saliti su un gommone dei pompieri insieme al loro piccolo angelo.

Ma a fine giornata saranno decine i bambini, anziani, mamme e papà al sicuro. «La cosa importante è che portino via i miei due nipotini di 6 mesi e 3 anni, mia figlia e suo marito. Per me e mia moglie non c’è ancora posto, l’unica mia preoccupazione è che devo assumere farmaci per la pressione e pare che nessuno possa portarmeli», è una storia come tantissime altre e si è consumata ieri in piazza Tintori 43. A casa della famiglia Perna la situazione è drammatica: «Non abbiamo la corrente e abbiamo finito le candele, speriamo solo che l’emergenza finisca, siamo sfiniti». Ieri sono stati tratti in salvo i due piccoli e i genitori, sono rimasti invece nell’abitazione i due nonni.

Pochi metri più in là, invece, in via 1 Maggio, decine di capannoni della zona industriale sono allagati, ma il più “prezioso” si è salvato. «Ho la polvere nelle auto - dice esausto Franco Bacchelli della carrozzeria Autosport, conosciuta in tutto il mondo per i lavori su Ferrari e supercar - Devo ringraziare i miei ragazzi Filippo Poli e Massimo “Trulli” Frignani e il mio socio Roberto Villa, che da domenica hanno sollevato tutte le vetture, evitando che venissero travolte. Li abbiamo raggiunti in mattinata, assicurandoci con delle corde alle cancellate. Ora anche loro sono salvi. Sono stati grandi». (f.d.)