Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Siglato accordo alla Bbs: non più di 7 gli interinali

Si è svolta ieri mattina davanti ai cancelli della Bbs di San Cesario sul Panaro (Modena) l’assemblea dei lavoratori per valutare l’esito dell’incontro che si è tenuto mercoledì in Provincia, dove è...

Si è svolta ieri mattina davanti ai cancelli della Bbs di San Cesario sul Panaro (Modena) l’assemblea dei lavoratori per valutare l’esito dell’incontro che si è tenuto mercoledì in Provincia, dove è stato raggiunto un accordo tra le parti, tanto che già da ieri i lavoratori sono rientrati in fabbrica.

L’incontro si è svolto su richiesta dell’azienda, per l’emergenza legata ai ritardi produttivi nelle spedizioni di merci. Era infatti già in corso una procedura sindacale per la mobilità dei 28 ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Si è svolta ieri mattina davanti ai cancelli della Bbs di San Cesario sul Panaro (Modena) l’assemblea dei lavoratori per valutare l’esito dell’incontro che si è tenuto mercoledì in Provincia, dove è stato raggiunto un accordo tra le parti, tanto che già da ieri i lavoratori sono rientrati in fabbrica.

L’incontro si è svolto su richiesta dell’azienda, per l’emergenza legata ai ritardi produttivi nelle spedizioni di merci. Era infatti già in corso una procedura sindacale per la mobilità dei 28 lavoratori del magazzino che l’azienda intende esternalizzare ad una cooperativa. La vertenza ha però subito una radicalizzazione quando nei giorni scorsi, l’azienda ha chiamato lavoratori interinali, per evadere i ritardi nelle spedizioni. L’accordo raggiunto in Provincia prevede che dal 10 marzo l’azienda possa avvalersi di massimo sette lavoratori interinali, è prevista la possibilità di straordinari volontari, è stabilito un incontro settimanale fra le parti. E’ stato previsto lo slittamento dell’appalto per il magazzino dal 1° aprile al 1° giugno 2014. «L’accordo – spiega Greco Golinelli, della Filcams/Cgil - ha ripristinato relazioni sindacali utili a entrare nel merito del confronto per definire le garanzie per il passaggio dei lavoratori nell’appalto».