Tabaccaia razziata: «Mollo tutto»

Colpo in via Vignolese: via soldi e sigarette. La titolare: «Non ce la faccio più»

«Basta, non ce la faccio più. Due colpi all’anno sono troppi. Sto seriamente penando di vendere e mollare tutto». La titolare della tabaccheria Del Coco, in via Vignolese 782, è amareggiata come non mai. I ladri sono entrati nel suo negozio anche nella notte tra sabato e domenica facendo danni e razziando denaro e stecche di sigarette.

Sul caso sta indagando la Squadra volante della polizia, accorsa dopo che la tabaccaia ha fatto l’ultima, avvilente scoperta.

Il colpo, secondo la ricostruzione delle telecamere di sorveglianza, è stato messo a segno intorno alle 2.30 della notte. I ladri sono entrati nel cortile posteriore, hanno smurato le inferriate senza che nessuno se ne accorgesse, poi hanno rotto l’infisso della finestra, l’hanno aperta e sono penetrati nella tabaccheria. Qui hanno hanno preso tutto il denaro contante lasciato in cassa - pochi spiccioli - stecche di sigarette e anche dei biglietti prestampati del Lotto.

Stando ai primi conteggi, il bottino complessivo ammonta a circa mille euro. Ai quali vanno aggiunti gli ingenti danni alla muratura e agli infissi fatti dai ladri per entrare. La polizia ha iniziato ad acquisire materiale utile alle indagini. Soprattutto le immagini delle videoregistrazioni fatte all’interno della tabaccheria durante il colpo che potrebbero essere utili a identificare i ladri.

La titolare De Coco ha il morale sotto i tacchi e dice di essere ormai pronta a gettare la spugna. «Non si può vivere così. Ogni anno due furti senza che cambi niente. Noi facciamo il possibile per difenderci ma quelli tornano. Basta. Sono stanca e avvilita. Sto pensando di cedere l’attività e andarmene». (c.g.)