«Via Minghelli pedonale» Ma l’idea divide i vignolesi

La proposta partita dai residenti. Alcuni negozianti d’accordo, altri nicchiano Ma c’è anche chi non ne vuole sentir parlare: «Sarebbe un danno per gli affari»

VIGNOLA. Pedonale o non pedonale? Torna la questione sulla possibile chiusura al traffico di via Minghelli. È un tema su cui continuano a esserci opinioni contrastanti. La nuova scintilla si è accesa sul web, ma dalla rete alla strada il passo è breve. «Chiudere al traffico può essere una buona idea - ha spiegato Enrica Berselli dell’omonimo negozio - può essere la continuazione di una bellissima via in cui sia piacevole passeggiare». Prima di via Plessi non è già consentito il transito ai veicoli a motore. «Per me dovrebbe essere chiusa al traffico - ha aggiunto Andreana Mazzei - potrebbe essere una soluzione». «Le zone pedonali andrebbero messe sia in via Minghelli sia in via Paradisi - ha commentato Aristide Serri - per ora le automobili passano continuamente e le biciclette sono costrette a fermarsi». Oltre ai sì c’è anche la corrente dei possibilisti. «In fondo via Mazzini è già pedonale - ha detto Eleonora Bergonzini - ci sono le strade dello shopping e ci sono negozi che resistono per più di vent’anni. Perché no? Bisogna solo vedere se il parcheggio incide». «Se fosse per me cambierei tutto - ha detto Ermanno Tebaldi - visto che governano gli altri allora mi va bene così».

«Bisogna vedere a Sassuolo come vanno le attività con le zone pedonali - ha spiegato Matteo Taurino - o come sarà a Modena per piazza Roma. In generale può andare bene. Al massimo farei un carico e scarico per le merci e poi la zona pedonale». «Il parcheggio sarebbe il vero problema - ha criticato Graziano Rosi - perché se le persone posteggiano dove c’è la piscina poi non vengono nel negozietto. Le attività stanno andando male: tanti che hanno appena aperto ora stanno chiudendo». Tante anche le voci contrarie all’ipotesi. Il principale motivo del no riguarda proprio il tema dei parcheggi, legato ai timori di perdere clienti. «Lasciamo tutto così com’è - ha aggiunto Anna Ballini - già le attività non vanno bene. Poi i parcheggi dove andrebbero messi?». «Va bene chiudere via Mazzini - ha spiegato un commerciante della via ormai resa pedonale - ma se chiudono anche via Minghelli è un altro discorso. Può andare bene solo qualche sabato, a dicembre, o al massimo qualche weekend di festa. Se si chiude via Minghelli, si congestiona via Paradisi. Se si chiudono entrambe, le auto da dove passano?». «Assolutamente non sono d’accordo - ha replicato Domenico Doria - perché così si toglie lavoro ai commercianti». «Non si risolve mica niente - ha sostenuto Mauro Campi - al limite si potrebbe decidere di non parcheggiare solo su un lato».

©RIPRODUZIONE RISERVATA