Clown picchiatori, vertice in prefettura

Forze dell'ordine a confronto dopo la paura che ha interessato anche le scuole: "Finora nessun caso certo, ma il fenomeno verrà monitoriato"

"In relazione alle notizie diffuse in questi giorni dalla stampa locale, circa l’esistenza di persone che, indossando travestimenti da “clown”, compirebbero atti di aggressione e intimidazione nei confronti di giovani ed anziani, anche dinanzi ad istituti scolastici, il Prefetto di Modena, Michele di Bari, ha incontrato nella mattinata odierna il sindaco di Modena, il questore, il comandante provinciale dei carabinieri e il comandante provinciale della Guardia di finanza".

Lo fa sapere una nota della prefettura, dopo giorni di allarme dopo un paio di espisodi segnalati a Fiorano, dopo l'apertura di accertamenti per procurato allarme nel reggiano e deopo le scene di panico, scoppiate nelle scuole di Modena "Nel corso dell’incontro, si è preso atto che, al momento, non risultano elementi certi ed attendibili rispetto alla vicenda", rassicura la prefettura. Considerato che la circostanza è fonte di allarme e preoccupazione tra i residenti tuttavia - è stato concordato di tenere il fenomeno "attentamente monitorato", dice la prefettura.