16enne muore cinque mesi dopo la madre

Massimo Benati era stato colpito da una malattia. In ottobre si era spenta Morena Macchioni

Un gravissimo lutto in città per una giovane vita spezzata a soli 16 anni. È morto, stroncato da una gravissima malattia, Massimo Benati, un ragazzo pieno di voglia di vivere che non è riuscito a vincere il male che l'aveva colpito.

Frequentava l'istituto tecnico Alessandro Volta del polo scolastico e la notizia, già ieri mattina, ha raggiunto tutti coloro che lo conoscevano gettando i più intimi amici nello sconforto più totale. “Benna”, questo il diminutivo che lui stesso usava e che aveva riportato quando aveva aperto una pagina Facebook, era un ragazzo semplice, amava lo sport, in particolare la pallavolo ed amava soprattutto stare insieme con gli amici. La malattia lo ha sorpreso lo scorso anno ed è stata progressiva ma inesorabile.

Una tragedia doppia per la famiglia e per il padre Maurizio, visto che il 28 ottobre, a soli 47 anni, era morta anche la sua mamma di Massimo, Morena Macchioni, anche lei colpita da una malattia incurabile. La madre, conosciutissima in città per essere membro della grande famiglia dei Macchioni, titolari della omonima gelateria di viale Gorizia, aveva anche lei lottato contro un destino crudele che l'ha sconfitta. Massimo lascia nel dolore, oltre al padre Mairizio, le nonne Giuseppina e Maria Grazia, le zie Lisa, Barbara, Simona e Mochela; gli zii claudio0, Mauro, Luciano e Gabriele; i cugini Mattia, Valentina, Elena, Chiara ed Andrea. Tantissima gente si è stretta attorno a loro ieri sera, nel momento della recita del rosario, che si è tenuta all'interno della camera ardente dell'ospedale nuovo, dove la salma del ragazzo è stata portata dal policlinico di Modena.

Il funerale si terrà oggi alle 14.30 al PalaPaganelli di Pontenuovo, da dove poi la salma sarà avviata alla cremazione a Modena. Alla famiglia le condoglianze della nostra redazione. (Alfonso Scibona)