MediaMo, se la comunicazione è green

«Tutti possono farlo, basta mettere a sistema ciò che si ha. Così si cresce anche nelle competenze»

«Quando siamo diventati una impresa sensibile alla responsabilità sociale? In realtà lo siamo sempre stati, ma ce ne siamo accorti solo cinque anni fa...». Lo staff di MediaMo, una agenzia di comunicazione modenese nata nel 2000 che si occupa, oltre che di media relation, grafica, editoria digitale, video e web, anche di responsabilità sociale e green (attraverso la realizzazione di bilanci di sostenibilità e della promozione di Carton project-arredi in cartone su misura), racconta così l'approccio con la Rsi. Prima nel Club Rsi di Modena e ora tra i fondatori dell'Associazione Aziende Modenesi per la Responsabilità sociale d'impresa, MediaMo ha sostenuto pro bono progetti importanti per Modena, come ad esempio Portobello, l'emporio sociale di Modena. «Da sempre abbiamo avuto un'attenzione particolare per il sociale - spiegano da MediaMo - Semplicemente abbiamo messo a sistema quello che facevamo e abbiamo intrapreso un cammino di sostenibilità, sia ambientale che sociale, accorgendoci che queste tematiche sono molto più diffuse e apprezzate di quello che non si creda. Ci siamo anche inventati alcuni prodotti green, a partire da I Ruski, un raccoglitore per la differenziata di cartone riciclato, e proprio il cartone è diventato un piccolo marchio di fabbrica per noi. L'impresa che mette a sistema la responsabilità sociale cresce anche sotto il profilo dell'organizzazione e delle competenze, questo è accaduto anche a noi che, nel frattempo, siamo anche cresciuti sotto il profilo del numero, fino a diventare nove senza contare alcuni collaboratori». (l.s.)